Tra campo e rinnovo: in vista il summit con l'agente, intanto c'è l'Europa League

10.09.2020 18:00 di Matteo Calcagni Twitter:    Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Tra campo e rinnovo: in vista il summit con l'agente, intanto c'è l'Europa League

Terminati gli impegni con la Nazionale turca, Hakan Calhanoglu è rientrato a Milanello, rituffatosi immediatamente nel mondo rossonero in vista dell'imminente avvio della stagione. Il centrocampista turco, fra i migliori nel post lockdown, sarà centrale anche nel 2020/21, annata che dovrà sancire una conferma importante dopo quanto accaduto negli scorsi mesi. Un'annata che, stando all'attuale contratto, sarebbe anche l'ultima del classe '94 al Milan: eventualità che verrà certamente scongiurata in sede di rinnovo.

INCONTRO IN PROGRAMMA - Come già anticipato nelle scorse settimane, è in vista un summit con l'agente del turco, Gordon Stipic. L'ex Bayer Leverkusen attualmente guadagna 2.5 milioni a stagione, una cifra che potrebbe essere leggermente ritoccata dalla dirigenza rossonera: il giocatore vuole restare al Milan, di conseguenza si troverà la giusta intesa per proseguire insieme anche oltre al 2021, in modo da evitare un sanguinoso addio a parametro zero.

DI NUOVO IN CAMPO - Tra sette giorni, a Dublino, il Milan affronterà lo Shamrock Rovers nel secondo turno di qualificazione di Europa League. Una gara che, con tutta probabilità, vedrà protagonista Calhanoglu, nel suo ruolo da "numero 10", alle spalle di Zlatan Ibrahimovic: un binomio che ha spinto i rossoneri nel 2020 e che dovrà mantenersi agli stessi livelli. Il turco e lo svedese, tra l'altro, sono i migliori marcatori tra le fila dei rossoneri nella competizione europea: Hakan ne ha segnati quattro, mentre Zlatan ne ha messi a segno cinque, tutti nell'unica edizione disputata (e vinta) con lo United nel 2016/17.