Tuttosport - Dai rimpianti di Pioli alla voglia di riscatto dei giocatori: ora tutto sullo scudetto

08.12.2021 12:00 di Enrico Ferrazzi Twitter:    vedi letture
Tuttosport - Dai rimpianti di Pioli alla voglia di riscatto dei giocatori: ora tutto sullo scudetto
MilanNews.it
© foto di DANIELE MASCOLO

La bella vittoria di Madrid aveva tenuto vive le speranze di qualificazione del Milan agli ottavi di Champions League, ma purtroppo il ko di ieri sera a San Siro contro il Liverpool ha sancito l'eliminazione dei rossoneri dalla massima competizione europea club. Con il quarto posto nel girone B, il Diavolo non si può nemmeno consolare con un posto in Europa League, dunque la sua avventura in Europa, per questa stagione, si è conclusa. 

RIMPIANTI - Dopo la sconfitta contro i Reds, Stefano Pioli ha analizzato così il percorso della sua squadra in Champions: "Abbiamo dei rimpianti. Perché secondo me meritavamo qualcosa in più in casa con Atletico e Porto, però nel nostro percorso ci sta di incontrare queste difficoltà. L’importante è che si riesca a certificare la nostra crescita: abbiamo visto che tipo di avversari ci sono, che qualità viene richiesta. C’è delusione, il nostro obiettivo era quello di restare in Europa" le parole del tecnico milanista riportate stamattina da Tuttosport. 

OBIETTIVO SCUDETTO - In casa rossonera, l'eliminazione dall'Europa non viene dunque vista come un fallimento, come testimoniano anche le dichiarazioni di ieri sera di Alessandro Florenzi: "Siamo arrivati a giocarci tutto all'ultima partita. Se andate a vedere le nostre sconfitte, non sono mai state larghe, ma con un gol di scarto. Questo fa sì che la Champions sia una questione di dettagli: li paghi a gran prezzo, anche se a mio avviso siamo stati alla pari di una grande squadra. Ora dobbiamo fare il massimo per centrare i nostri obiettivi e rivivere il prossimo anno queste emozioni". Ora l'obiettivo diventa quindi il campionato, parola di Sandro Tonali: "Dobbiamo crescere, questa esperienza rimarrà con noi, qualcosa di più si poteva fare, ma adesso dobbiamo pensare a un unico obiettivo".