Tuttosport - Milan, la delusione di Pioli: partita preparata bene, fatali le distrazioni difensive

10.02.2020 12:00 di Enrico Ferrazzi Twitter:    Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Tuttosport - Milan, la delusione di Pioli: partita preparata bene, fatali le distrazioni difensive

Un primo tempo da applausi, un secondo tempo, invece, da dimenticare: si può riassumere così il derby di ieri per il Milan di Stefano Pioli che ha preparato alla grande la partita e nel primo tempo ha dominato sull'Inter, andando in vantaggio di due gol. Purtroppo, però, poi nella ripresa c'è stata la rimonta dei nerazzurri che hanno segnato quattro gol in un tempo e hanno portato a casa i tre punti. 

BLACK-OUT NELLA RIPRESA - Dopo una prima frazione di gioco così, era davvero impensabile un secondo tempo del genere e invece ecco un black-out clamoroso che ha di fatto consegnato la partita nelle mani dell'Inter. Lo riferisce questa mattina Tuttosport che riporta le parole di Pioli, il quale è apparso molto amareggiato dopo il triplice fischio finale: "Il primo tempo è nato dalla strategia che abbiamo preparato in settimana. Abbiamo giocato molto bene e il doppio vantaggio era forse poco per quello che abbiamo prodotto. Poi ci sono stati i due episodi in cui dovevamo fare molto meglio. I due gol presi in due-tre minuti hanno cambiato la gara. Ci sono state troppe disattenzioni. Andiamo a penalizzare una prestazione importante".

ERRORI DIFENSIVI - La delusione di Pioli per gli errori dei suoi giocatori che hanno permesso all'Inter di ribaltare lo 0-2 del primo tempo è tanta: "Sono arrabbiato perché c’erano dei compiti precisi nella fase difensiva. Appena li abbiamo mollati, abbiamo preso gol. Abbiamo fatto la miglior prestazione dell’anno, vanificata dal mancato rispetto delle consegne difensive. Potevamo pareggiala col palo di Ibra. Sono convinto della qualità della mia squadra, ma non si può lasciare Brozovic solo al limite dell’area o un fuorigioco su un taglio di Sanchez in area". Ancora una volta sono stati degli errori individuali a condizionare la partita dei rossoneri.