Tuttosport - Milan, testa ai rinnovi: da Romagnoli e Kjaer a Kessie, Calabria e non solo

16.11.2020 12:00 di Pietro Andrigo   vedi letture
Tuttosport - Milan, testa ai rinnovi: da Romagnoli e Kjaer a Kessie, Calabria e non solo
MilanNews.it
© foto di PhotoViews

Se la rosa rossonera si sta concentrando sull’importantissimo match con il Napoli, la dirigenza del Milan da tempo è focalizzata su una serie di partite importanti e ben più lunghe dei canonici 90 minuti. Si parla chiaramente del filetto di sfide legate ai rinnovi di alcuni dei protagonisti della rosa rossonera: si va dagli urgenti impegni diplomatici legati ai prolungamenti di Donnarumma, Calhanoglu e Ibrahimovic agli insidiosi rinnovi dei tanti giocatori in scadenza nel 2022. Secondo quanto riporta l’edizione odierna di Tuttosport, infatti, Maldini e Massara agiranno per priorità senza dimenticarsi del famoso proverbio che ‘prevenire è meglio che curare’: in questo senso, quindi, è comprensibile che siano già partiti i discorsi per i rinnovi di giocatori come Romagnoli, Kessie, Kjaer, Calabria e Conti, per evitare di arrivare in situazioni simili a quelle di Donnarumma e Calhanoglu.

RELATIVE FORMALITA’ - 5 giocatori in scadenza, 5 stipendi differenti e di conseguenza 5 situazioni diverse da gestire. Parliamo da quelle più semplici sulla carta ovvero quelle di Kjaer, Calabria e Conti. Il roccioso difensore danese, infatti, arriverà in scadenza a 33 anni compiuti e considerato il suo desiderio di rimanere al Milan, la dirigenza rossonera conta di confermare l’attuale ingaggio di 1.2 milioni di euro con rinnovi a breve termine (di anno in anno). Per quanto riguarda i due esterni destri, il discorso è diverso secondo Tuttosport. Per il terzino ex Atalanta, il club sta facendo attente valutazioni sullo stato fisico del giocatore e in caso di rinnovo dovrebbe proporgli un prolungamento alle stesse cifre (2 milioni di euro) o addirittura qualcosa in meno con la presenza di alcuni bonus legate alle apparizioni in campo. Per Calabria, canterano rossonero,  invece si discuterà del rinnovo (attualmente guadagna 1,1 milioni di euro) ma la volontà del giocatore è quella di restare in rossonero.

TRATTATIVE DELICATE - I discorsi più delicati, invece, arrivano quando si parla di Romagnoli e Kessie. Il capitano rossonero, reduce da un infortunio, non è ancora tornato a livelli importanti ma è ugualmente una presenza importante nella spina dorsale rossonera. Il suo agente, Mino Raiola, chiede un cospicuo aumento (si parla di 5 milioni) ma la strategia societaria del Milan non può arrivare a certe cifre. La volontà di Romagnoli è quella di restare in rossonero e questa potrebbe aiutare per trovare un accordo a metà strada. Per quanto riguarda Kessiè, invece, il discorso è più complesso: il livello di prestazioni dell’ivoriano è notevolmente salito e non mancano importanti pretendenti. Il suo attuale ingaggio si attesta intorno ai 2.2 milioni di euro e considerato il valore del giocatore dovrebbe essere aumentato: i rossoneri non vorrebbero andare oltre i 4 milioni di euro. Una cifra importante e che la dirigenza rossonera reputa soddisfacente. La palla in questo senso passa al diretto interessato che ha comunque espresso, come molti suoi compagni, il piacere di restare a Milano.