Tuttosport - Milan, Theo si conferma un terzino goleador ma deve migliorare in difesa

13.07.2020 10:00 di Enrico Ferrazzi Twitter:    Vedi letture
© foto di Insidefoto/Image Sport
Tuttosport - Milan, Theo si conferma un terzino goleador ma deve migliorare in difesa

Nonostante il Milan sia sceso in campo con un centravanti (Ibrahimvoic) e tre trequartisti alle sue spalle (Rebic-Calhanoglu-Paquetà), ieri a Napoli ad aprire le marcature è stato il solito Theo Hernandez, autore della sua sesta rete in campionato (i gol stagionali sono invece sette visto che ne ha segnato uno anche in Coppa Italia). Il Diavolo non aveva da tempo un terzino con queste capacità realizzative e ora l'ex Real Madrid, superati Serginho e Kaladze a quota cinque, punta dritto al record assoluto di Aldo Maldera, che segnò nove gol in campionato nella stagione 1978-79.

FASE DIFENSIVA - A riferirlo è questa mattina Tuttosport che esalta le capacità di spinta di Theo, ma allo stesso tempo spiega che il francese deve migliorare la fase difensiva. E' questo il rovescio della medaglia, confermato anche dal match di ieri contro il Napoli: il terzino milanista è stato infatti spesso preso in mezzo dai giocatori di Gattuso e da una sua lettura sbagliata su un'uscita è partita anche l'azione che ha portato al momentaneo 2-1 di Mertens. Hernandez è comunque ancora molto giovane (ha solo 23 anni) e quindi ha tutto il tempo per colmare queste sue lacune. 

TERZINO MODERNO - Rispetto agli altri paesi, in Italia si cura molto la fase difensiva e per questo Theo è nel posto giusto se vuole imparare anche a difendere. Il terzino moderno deve spingere tanto e questo il francese lo fa alla grandissima, ma allo stesso tempo deve anche saper difendere  e su questo Hernandez può e deve migliorare parecchio. Il numero 19 milanista ha comunque tutte le carte in regola per riuscirci.