Un buon inizio di stagione non basta, il derby come banco di prova: Calabria deve rispondere presente

14.10.2020 18:00 di Manuel Del Vecchio Twitter:    vedi letture
Un buon inizio di stagione non basta, il derby come banco di prova: Calabria deve rispondere presente
MilanNews.it
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews

Una stagione 2019/20 molto al di sotto delle aspettative, un'estate in cui sembrava ci potesse davvero essere una cessione, con il Milan che secondo i rumor stava cercando con forza un nuovo terzino destro da regalare a mister Pioli. Davide Calabria ha risposto nel miglior modo possibile e senza mai dire una parola fuori posto: sul campo, a suon di prestazioni convincenti.

UN BUON INIZIO - Complice anche l'infortunio di Andrea Conti, il numero 2 rossonero ha avuto l'opportunità di poter e dover giocare tutti i primi 6 match ufficiali del Milan in questo inizio di stagione. Calabria, a partire dai test estivi, ha messo in mostra una buona forma fisica e davvero tanta voglia di fare del suo meglio. Dopo una stagione deludente che ha fatto storcere il naso a parecchi tifosi, Davide è riuscito a concentrarsi solo sul campo e a dare il 100% per club per cui gioca da ormai davvero tanto tempo. È sicuramente vero che gli avversari sono stati modesti, Bologna, Crotone e Spezia in campionato, Shamrock, Bodo/Glimt e Rio Ave in Europa League, ma il terzino destro rossonero è riuscito ad offrire un rendimento costante e soddisfacente. Complice anche il sistema di gioco di Stefano Pioli il laterale riesce ad offrire il suo contributo in fase offensiva, seppur in modo minore rispetto al suo collega francese sulla fascia opposta, con tante sovrapposizioni e inserimenti, arrivando addirittura al dover giocare il pallone in zone centrali del campo quando l'attacco del Milan si schiaccia sul lato sinistro.

LA FIDUCIA DI PIOLI - "Sono molto felice quando i giocatori superano i momenti più difficili. Davide ha sofferto qualche critica e alcune mie decisioni, ma non ha mai mollato e si è messo sempre a disposizione, convinto di poter dare un importante contributo alla squadra. Non mi ha sorpreso questo avvio di stagione, sono contento che stia facendo bene e mi auguro continui così”. A fine settembre mister Pioli ha parlato così del terzino, a conferma del buon momento di forma del classe '96. Calabria è quindi un altro dei giocatori che dopo un periodo iniziale difficile è riuscito a trarre il meglio dai dettami e dai consigli del tecnico emiliano. 

ESAME DERBY - E ora sabato arriva il primo, importantissimo, esame della stagione. È inutile stare a dire o spiegare quanto possa essere importante vincere la stracittadina per un gruppo giovane come quello rossonero, oltre per l'ambiente Milan in generale. È un banco di prova che servirà a verificare quanto siano cresciuti i diversi giocatori, che nel corso delle ultime stagioni hanno dimostrato di soffrire troppo la pressione di questi importanti appuntamenti. Ma questo Milan è diverso: non perde da marzo 2020 ed è estremamente in fiducia. Tutti quelli che sono chiamati in causa riescono ad esprimersi, più o meno con continuità, a livelli importanti e soddisfacenti, anche in momenti di difficoltà o emergenza come quello che ha colpito la squadra rossonera prima del match contro il Rio Ave. Un risultato negativo e deludente non cancellerà quanto di buono fatto fino ad ora, ma è innegabile che il lavoro degli ultimi mesi debba essere sublimato in un risultato importante e mediatico come può essere una vittoria nel derby. Il tutto è legato anche alle prestazioni di giocatori come Calabria: la crescita è continua e deve passare da esami importanti come quello di sabato. Bisognerà rispondere presente.