Un "nuovo" Kessie per il Milan: gioca da top e basta eccessi caratteriali

10.07.2020 12:00 di Enrico Ferrazzi Twitter:    Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Un "nuovo" Kessie per il Milan: gioca da top e basta eccessi caratteriali

Il periodo di lockdown è stato piuttosto complicato per Franck Kessie: tornato nella sua Costa d''Avorio dopo lo stop al campionato, il giocatore del Milan ha faticato parecchio a rientrare in Italia, tanto da essere l'ultimo rossonero a riunirsi al gruppo. Nel frattempo, ogni giorno circolavano voci sul suo futuro che sarebbe dovuto essere lontano da Milanello e invece, salvo sorprese, così non sarà.

UN NUOVO KESSIE - Come riporta l'edizione odierna della Gazzetta dello Sport, da quando è ripreso il calcio giocato, il Milan ha ritrovato un nuovo Kessie: il suo rendimento è altissimo e martedì contro la Juventus è stato senza dubbio il migliore in campo. Nel post-partita, l'ivoriano ha ricevuto anche i complimenti pubblici di mister Pioli: "Franck sta facendo bene dal punto di vista tecnico, tattico, sta diventando un giocatore iper positivo e questo può fare la differenza".

PUNTO FERMO - Parole importanti che testimoniano la sua rinascita dopo una prima parte di stagione con diversi alti e bassi. Oggi Kessie è un punto fermo della squadra rossonera e lo sarà, con ogni probabilità, anche del Milan del futuro: Franck ha infatti 23 anni e quindi perfettamente in linea con la strategia aziendale basata sui giovani. Anche caratterialmente è cresciuto: "Mentre due compagni discutevano ha detto un 'bravo' ad entrambi per girare la questione in positivo. In una squadra sono dettagli troppo importanti" ha raccontato Pioli dopo il match vinto contro la Juventus. Comportamenti poco professionali come la lite con Biglia nel derby dell'anno scorso e l'episodio della maglia di Acerbi con Bakayoko sono ormai superati.