Marchetti: "Dzeko è un'idea per l'attacco. De Paul difficile ma il Milan ha già avviato i contatti con l'Udinese"

14.06.2021 21:24 di Manuel Del Vecchio Twitter:    vedi letture
Marchetti: "Dzeko è un'idea per l'attacco. De Paul difficile ma il Milan ha già avviato i contatti con l'Udinese"
MilanNews.it
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

Luca Marchetti, intervenuto su Sky Sport 24, ha fatto il punto sul mercato del Milan fra entrate e uscite: "Laxalt sta per salutare tutti, sta andando alla Dinamo Mosca per 4 milioni, che è quello che il Milan ha più o meno a bilancio. C’è un forte interesse del Betis per Castillejo, a quel punto il Milan potrebbe andare su un giovane che è Adli del Tolosa, giovane molto interessante che può ricoprire tutte le zone sulla trequarti. Un giocatore giovane, classe 2000, già però con una buona esperienza: è un’opzione che il Milan sta vagliando. Con gli agenti di Giroud ci sono contatti continui, la cifra per cui Giroud potrebbe firmare per il Milan è di 5 milioni di euro lordi, che col decreto crescita vuol dire 3,5 milioni netti all’anno. Il problema ruota intorno alla formula con cui si trasferirebbe: Giroud era libero a parametro zero, il Chelsea ha esercitato l’opzione unilaterale per il rinnovo di contratto di un anno, lui però ha una promessa da parte del club che se trova una squadra che gli piace può liberarsi a zero. Questa promessa verrà mantenuta? Ad oggi il Milan non lo sa, e visto che sarà il giocatore che dovrà concordare con il Chelsea un’uscita da quello che abbiamo capito noi il Milan è sì sul francese ma a zero; potrebbe prendere in considerazione anche altre strade e un’idea è quella di Dzeko che è un giocatore che conosce il campionato italiano a menadito, è un po’ più esperto anagraficamente di Giroud e avrebbe anche dei costi diversi. L’altro intrigo di mercato del Milan riguarda Calhanoglu. Il contratto non l’ha ancora rinnovato, ora c’è l’Europeo e nessuno chiede al giocatore di dover decidere durante una competizione così importante, però vale lo stesso discorso che è stato fatto per Donnarumma: se lo vuoi firmare noi siamo ben contenti di essere con te. Ci accolliamo il rischio di perdere un capitale importante come è successo per Donnarumma perché abbiamo dei parametri economici e delle necessità a cui non possiamo derogare. Su Calhanoglu c’è un reale e concreto interesse dell’Atletico Madrid, che nel contempo sta trattando anche De Paul in quella zona di campo. Se dovesse arrivare Calhanoglu all’Atletico Madrid è evidente che su De Paul avrebbe un concorrente in meno; è una trattativa difficile perché il giocatore è valutato almeno 30 milioni di euro dall’Udinese ma il Milan i contatti con l’Udinese li ha già avviati. Poi c’è Junior Firpo come vice Theo Hernandez che rimane una pista”.