Impossibile anche per Sherlock e Enola Holmes. Fuori i nomi e i nomi fuori. Attenzione alla Spagna!!!

Impossibile anche per Sherlock e Enola Holmes. Fuori i nomi e i nomi fuori. Attenzione alla Spagna!!!MilanNews.it
mercoledì 15 maggio 2024, 00:00Editoriale
di Carlo Pellegatti

Come un gioco di Società. Maiuscolo perche’ si tratta di  un brand illustre, storico, leggendario, il nostro amatissimo Milan. Ecco dunque il ritratto da indovinare del futuro allenatore rossonero: straniero, 35 / 50 anni, non un top, innovativo. Sono solo questi i dati in possesso dei tanti Sherlock e Enola Holmes, giornalisti e giornaliste, che stanno raccogliendo ogni possibile indizio per conoscere il personaggio misterioso. La caccia, per ora, ha permesso di cancellare tanti nomi, ma non di trovare la figura giusta. Forse, anche al quarto piano, dopo il lungo casting, si e’ davanti all’ultima scelta, la piu’ delicata. Puntare su un allenatore conservativo, che possa garantire un cammino senza sussulti, con precisi obbiettivi, quali la valorizzazione dei giocatori e la prosecuzione dei risultati di vertice, ottenuti da Pioli. La seconda via potrebbe invece prevedere un allenatore piu’ innovativo, che possa suscitare un nuovo entusiasmo fra i giocatori e fra i tifosi. Personalmente preferirei la seconda opzione, anche se comporta piu’ rischi e dunque meno certezze.

Fuori i nomi dunque, anzi ecco i nomi fuori. A oggi 15 maggio, nonostante petizioni e endorsement vari, cancellerei il nome di Antonio Conte.  Mai in questi ultimi mesi ho avuto qualche conferma, anche pallida, di un interessamento da parte dei dirigenti rossoneri, anche se sarebbe , all’unanimita’ , il preferito da psrte dei tifosi milanisti. E’ stato certamente un ostacolo per l’acquisizione di Roberto De Zerbi la clausola di quindici milioni fissata dal Brighton: "Non compriamo allenatori!”. Stop!! 
Saltati, tutti per differenti ragioni, Lopetegui, Amorim, lo stesso Conceicao, da qualche ora anche Gallardo, rimane una debole possibilita’ per Fonseca, mentre  saro’ convinto che Thiago Motta non venga sulla panchina del Milan solo quando leggero’ il comunicato di Bologna o Juventus. E’ il mio preferito, perche’ allenatore moderno, duro il giusto , e soprattutto perche’ le sue squadre giocano bene. Io ci credo.
 Forse il nuovo allenatore sara’ invece un Mister x mai nominato.Mi sta frullando nella testa l’ipotesi di un allenatore  spagnolo che possa ripercorrere la strada clamorosa di Xabi Alonso. Oggi la scuola  spagnola coniuga il palleggio di quel calcio con’intensita’ del gioco europeo. Il Milan ,nella sua storia, ha creato gli allenatori, lanciandoli ai piu’ alti livelli. Non sarei sorpreso che venisse perpetrata questa tradizione, che ha portato divertimento, spettacolo e vittorie, ma soprattutto ha sempre confermato la voglia di innovare e stupire. Marchio da sempre di “Casa Milan”!!!