Garlando sulla Gazzetta: “Ha vinto Pioli, non con i dadi ma con la fede incrollabile nel gioco"

25.11.2021 15:30 di Pietro Andrigo Twitter:    vedi letture
Garlando sulla Gazzetta: “Ha vinto Pioli, non con i dadi ma con la fede incrollabile nel gioco"
MilanNews.it

Luigi Garlando tra le prime firme de La Gazzetta dello Sport e in generale del calcio italiano, ha analizzato il trionfo del Milan in Champions: “Il regalo della speranza viene recapitato a 3 minuti dalla fine da Junior Messias che fino a non troppi anni faceva il fattorino a Torino e giocava nel tornei amatoriali. Il Milan se lo è meritato giocando un’ottima partita al Wanda Metropolitano, ma più in generale, con la condotta in tutto il girone. Ha sbagliato qua e là, ha pagato le ingenuità e le insicurezze di una squadra giovane che per 7 anni non respirava l’aria speciale di Champions. Ma non ha mai tradito la sua carta costituzionale che, negli anni, ha fatto di questa manifestazione il giardino rossonero: giocare, creare, attaccare, osare. Ha vinto Pioli: al 20’ della ripresa, con un tiro di dadi, quattro cambi in un colpo solo, ha sbancato Madrid. Ma non con i dadi: con la fede incrollabile nel gioco.