22 aprile 1990, per il Milan un'altra fatal Verona: perde 2-1 dai giallobù e lo scudetto svanisce

22.04.2020 14:03 di Enrico Ferrazzi Twitter:    Vedi letture
Fonte: tuttomercatoweb.com
22 aprile 1990, per il Milan un'altra fatal Verona: perde 2-1 dai giallobù e lo scudetto svanisce

Il 22 aprile 1990 il Milan va incontro ad una nuova sconfitta dolorosa, a Verona. Così come era accaduto nel 1973 quando perse incredibilmente uno scudetto (la famosa 'fatal Verona'). Quel giorno di aprile del '90 i rossoneri - che si contendevano il tricolore col Napoli - e arrivarono alla penultima giornata a pari punti con i partenopei. I gialloblù nella stagione 1989/90 stavano vivendo una stagione tribolata, tanto da avere un piede in Serie B: solo vincendo avrebbero potuto mantenere accesa la fiammella della speranza. Milan in vantaggio nel primo tempo con Marco Simone, poi una serie di decisioni arbitrali controverse fece perdere le staffe al tecnico Arrigo Sacchi, espulso al 62'. Un minuto dopo il Verona pareggiò con Sotomayor. Rijkaard lasciò in dieci il Milan a 7 minuti dalla fine. Van Basten, espulso per proteste si toglie la maglia, esasperato dopo l'ennesimo fischio contro. In 9 i rossoneri subirono il sorpasso veronese, firmato Davide Pellegrini. Il Napoli nel frattempo vinceva a Bologna: lo scudetto andrà ai partenopei.