Galli: "Rangnick? Non si può parlare del fatto che la mentalità tedesca sia difficilmente replicabile"

02.04.2020 22:45 di Gianluigi Torre Twitter:    Vedi letture
© foto di PhotoViews
Galli: "Rangnick? Non si può parlare del fatto che la mentalità tedesca sia difficilmente replicabile"

Intervenuto ai microfoni di Calciomercato.com, Filippo Galli ha parlato della situazione Rangnick: "Ma questo non lo so dire, lo conosco solo per quello che ha fatto in passato e per quello che si legge sui giornali. Io credo che non si può parlare del fatto che la mentalità tedesca sia difficilmente replicabile, un giocatore deve sapersi adattare. Per me si deve parlare del presente che è Pioli. Stefano ha fatto bene, anche grazie all'arrivo di Ibra ha saputo dare un'impronta alla squadra. Anche se a me dispiace per Giampaolo e per il tempo che non gli è stato dato. E' un allenatore che io stimo così come lo è Stefano Pioli. Club, giocatori e dirigenza devono pensarla all'unisono per venirne fuori".