Il Milan perde Calhanoglu ma c’è già il sostituto. Rebic, ancora due fuori

21.10.2020 08:24 di Antonio Vitiello Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Il Milan perde Calhanoglu ma c’è già il sostituto. Rebic, ancora due fuori

Domani sera il Milan scenderà in campo in Scozia per la prima del girone di Europa League contro il Celtic. La squadra di Pioli arriva all’appuntamento con una carica emotiva importante, sta vivendo un momento estremamente positivo dal punto di vista psicologico dopo aver battuto l’Inter, e il primato in classifica aiuta sotto l’aspetto dell’autostima.

Ma l’allenatore rossonero ha perso un altro pezzo importante per strada perché ieri Hakan Calhanoglu è uscito in stampelle da Milanello per un trauma distorsivo alla caviglia. Gli esami non hanno evidenziato l’interessamento dei legamenti ma dovrà saltare comunque la sfida contro il Celtic e quella di lunedì contro la Roma, in forse per il match contro lo Sparta Praga giovedì prossimo. Il turco però sarà sostituto da Brahim Diaz, acquistato in estate proprio per essere un jolly sulla trequarti. Può essere schierato al posto del numero dieci e toccherà a lui innescare Ibrahimovic in queste 2-3 partite d’assenza.

Un altro protagonista che sta mancando al Milan in questo periodo dell’anno è Ante Rebic, ancora alle prese con il problema al gomito. Da lunedì il giocatore ha ripreso ad allenarsi in modo individuale a Milanello e sta evitando contatti, settimana prossima comincerà gradualmente a rientrare in gruppo, dunque salterà sicuramente le partite contro il Celtic e la Roma. Pioli ha sempre contato su Rebic, lo reputa indispensabile ma il Milan ormai è una squadra collaudata e chi prenderà il suo posto non lo farà rimpiangere.