La lettera del presidente del Valencia ai tifosi: "Un club in bancarotta non è un club migliore"

15.08.2020 14:15 di Matteo Calcagni Twitter:    Vedi letture
La lettera del presidente del Valencia ai tifosi: "Un club in bancarotta non è un club migliore"

Anil Murthy, presidente del Valencia, ha scritto una lettera rivolta ai tifosi del club, pubblicata sul sito ufficiale della compagine spagnola. Murthy ha spiegato le gravi difficoltà finanziare del Valencia, spiegando i motivi che porteranno alla cessione di numerosi calciatori, a cui seguirà l'arrivo di profili più sostenibili: "Abbiamo concluso la Liga da noni, non siamo in Champions League. Pertanto ricostruiamo, questo non è né l'inizio né la fine, dobbiamo imparare dal passato. Come hanno affermato gli azionisti di minoranza, dobbiamo ridurre i costi per i nostri giocatori. Un club in bancarotta non è un club migliore. Non siamo in Champions, abbiamo solo la Liga e avremo bisogno di meno giocatori. Faremo tutto il possibile per far funzionare il Club, in primo luogo, dobbiamo abbassare gli stipendi, il che significa vendere giocatori con due anni o meno di contratto e stipendi alti". Nel computo delle cessioni dovrebbe finire anche Cillesen, portiere olandese che sembra destinato a lasciare il Valencia. Al suo posto dovrebbe arrivare Pepe Reina dal Milan, un profilo di esperienza che si sposterebbe a costo zero.