Milan con diverse assenze in vista dell’anticipo contro il Verona: le previsioni dei bookmakers

15.10.2021 15:33 di Chiara Biondini   vedi letture
Milan con diverse assenze in vista dell’anticipo contro il Verona: le previsioni dei bookmakers
MilanNews.it
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews

Il Milan di Stefano Pioli, si appresta a sfidare in questo turno di campionato il Verona guidato da Igor Tudor che, dopo esser stato chiamato a prendere il posto di Eusebio Di Francesco, è riuscito subito a dare un’impronta alla sua squadra portandola ad ottenere buoni risultati attraverso delle ottime prestazioni. Milan che per l’anticipo di sabato sera dovrà fare i conti con diverse indisponibilità e davanti si troverà un avversario in un ottimo periodo di forma.

Come dicevamo, i rossoneri sono stati colpiti da diversi infortuni in questa settimana: il più importante è quello subito da Mike Maignan. Il nazionale francese dovrà stare fermo per due mesi e mezzo dopo aver subito un intervento al polso sinistro a seguito della lesione di un legamento. Una brutta perdita per Pioli e per il Milan, che è corso subito ai ripari tesserando lo svincolato ed esperto Antonio Mirante. Altra assenza pesante sarà quella di Theo Hernandez risultato positivo al Covid. 

La squadra rossonera è reduce dall’importante vittoria per 2-3 sul campo dell’Atalanta; una partita dominata dai rossoneri e messa in pericolo soltanto nei minuti finali dove i bergamaschi hanno tentato il clamoroso pareggio. Di fronte ci sarà un Verona che, dopo l’arrivo di Tudor, non ha subito sconfitte conquistando in quattro partite due pareggi e due successi, l’ultimo per 4-0 al Bentegodi contro lo Spezia. Gli uomini di Pioli hanno dichiarato apertamente di voler puntare allo scudetto quest’anno e al momento si trovano a sole due lunghezze dalla vetta che vede il Napoli capolista. In base alle previsioni dei migliori bookmakers, il Milan, nonostante le assenze, resta favorito e la vittoria non viene messa in dubbio. Attenzione però a questo Verona, che potrebbe uscire da San Siro ottenendo un buon risultato. Molto probabile che la partita finisca con diversi gol.

LE PROBABILI FORMAZIONI Detto già delle assenze di Maignan ed Hernandez, i rossoneri si preparano ad affrontare il Verona con il classico 4-2-3-1: in porta a prendere il posto del portiere francese sarà Tatarusanu mentre la linea difensiva sarà composta da Ballo Touré a sinistra, Romagnoli e Tomori i due centrali e a destra probabile l’impiego di Kalulu visti i problemi muscolari accusati da Calabria. A centrocampo la coppia centrale sarà formata da Kessie e Tonali mentre i tre trequartisti che agiranno dietro la punta saranno: Saelemaekers, Brahim Diaz e Rafael Leao. Per il ruolo di centravanti ballottaggio tra Rebic e il recuperato Giroud. Difficile un impiego dal primo minuto di Ibrahimovic che al massimo potrà andare in panchina.

Riguardo i gialloblù a rischio la presenza di due pedine fondamentali come Faraoni e Ilic causa infortunio, ma lo staff veronese conta di averli a disposizione già per la trasferta di Milano. Qualora non dovessero recuperare pronti Ceccherini (con l’avanzamento in avanti di Casale) e Miguel Veloso. Per il resto confermato il solito 3-4-1-2 con Montipo’ in porta, difesa con Gunter, Dawidowicz e Ceccherini/Casale mentre a centrocampo ci saranno Ilic/Veloso con Tameze e sugli esterni Faraoni (in caso di recupero) e Lazovic. Trequartista l’insostituibile Barak con Caprari e un ritrovato Simeone in attacco. Da segnalare le due reti messe a segno nelle ultime due partite dall’argentino.

I PRECEDENTI Sono 72 gli incontri tra Milan e Verona. Il bilancio è a favore dei rossoneri con 30 vittorie a 13 e 29 pareggi. Nella passata stagione i veronesi sono riusciti a strappare un ottimo pareggio con il risultato finale di 2-2; Verona che si portò in vantaggio di due reti grazie al gol di Barak e autogol di Calabria per poi essere recuperato con l’autorete di Magnani e dalla rete di Ibra (protagonista anche dell’errore dal dischetto nella prima parte del secondo tempo). Al Bentegodi la partita si è chiusa con il risultato di 0-2 a favore del Milan con Krunic e Dalot marcatori del match. Da sottolineare che il Verona non ha mai vinto a San Siro e in questa prima parte di campionato non ha ottenuto nessuna vittoria esterna. Un altro dato a favore di Pioli e della sua squadra.

I rossoneri in caso di successo centrerebbero la quarta vittoria interna su quattro in questo inizio di campionato. Inoltre, con una vittoria il Milan si porterebbe momentaneamente in testa alla classifica di Seria A con un punto in più rispetto al Napoli che giocherà domenica alle 18:00 contro il Torino. Un’occasione che i rossoneri non vogliono lasciarsi sfuggire anche per mettere pressione agli uomini di Spalletti.