Milan, il club rossonero è pronto a chiedere un “voluntary agreement” alla Uefa

05.09.2016 12:17 di Redazione MilanNews Twitter:    Vedi letture
© foto di PhotoViews
Milan, il club rossonero è pronto a chiedere un “voluntary agreement” alla Uefa

Il Milan è pronto a diventare il primo club nella storia a chiedere un “voluntary agreement” alla Uefa: lo riporta la versione online del corrieredellosport.it, che spiega il club di via Aldo Rossi ha tempo fino al 31 dicembre per utilizzare questa sorta di autodenuncia che consente di aggiustare i conti in un numero di anni concordati (di solito 3, ma si può arrivare fino a 4 o 5). Con questo accordo con la Uefa, la società rossonera avrà restrizioni come per esempio limitazioni alla lista, obiettivi di break even e sanzioni finanziarie condizionate al mancato raggiungimento degli obiettivi, ma non dovrà pagare subito una multa. Il ricorso al voluntary agreement inoltre le permetterà di cancellare, a meno in termini di Fair Play, il passivo delle ultime tre stagioni, ma non sarà conteggiato neppure il “rosso” dell’esercizio 2016-17.