Pioli a MTV: "Si diceva che il Milan era forte senza tifosi... Che assurdità!"

01.05.2022 17:27 di Antonello Gioia  Twitter:    vedi letture
Pioli a MTV: "Si diceva che il Milan era forte senza tifosi... Che assurdità!"
MilanNews.it
© foto di www.imagephotoagency.it

Stefano Pioli, tecnico rossonero, si è così espresso a MilanTV nel post Milan-Fiorentina: "Credo che nel primo tempo potevamo lavorare meglio senza palla, avevamo preparato delle uscite un po' più aggressive. La squadra ha lottato, come sempre, con grande mentalità; la cosa più importante è che, malgrado passasse il tempo, non sono mai stati frenetici, ma li ho visti vogliosi ed energici. Adesso riposiamo e da martedì prepariamo la prossima gara".

Succede a chi ci crede?

"Succede solo a chi ci crede e io ho un gruppo che ci crede. I ragazzi possono determinare la prestazione e il risultato. C'è soddisfazione per questa vittoria. Ogni mattoncino che mettiamo in più può essere pesante... Verona? Ci aspetta un avversario difficile, ostico, che vorrà battere la capolista perché siamo ancora primi. Ci sarà ancora bisogno del massimo".

Anche oggi grande apporto dei tifosi...

"Assolutamente sì. Non leggo, ma sento quando si diceva che il Milan era forte perché non c'erano i tifosi. Che assurdità! I nostri tifosi sono veramente... quando arriviamo allo stadio, quando ci incitano, sono spettacoli. Tutti insieme siamo più forti".

Ha cambiato spartito tattico a gara in corso...

"Ho la fortuna di allenare tanti giocatori forti, disponibili e con caratteristiche diverse. Ho la fortuna che stiano tutti bene. Abbiamo la capacità di cambiare le partite. Poi la pazienza è una qualità importante: non siamo caduti nella frenesia, abbiamo continuato a giocare sapendo di avere le qualità per vincere.  Maignan è stato il migliore in campo, sia per la parata che per come ha giocato con i piedi: ha fatto delle scelte ottimali".

Si dicevano tante cose, ma il Milan oggi ha fatto un altro passo in avanti.

"È inutile che facciamo finta di niente. Più passa il tempo più i punti pesanti. Adesso siamo lì e vogliamo giocarcela: siamo tutti bravi, sereni e tranquilli, poi quando arrivi a San Siro un po' di responsabilità e di energia la senti... I ragazzi sono bravi, sono forti e sono giovani. Stanno gestendo per la prima volta questo tipo di pressione e ogni volta che superiamo le difficoltà avanziamo".

Grande partita di Maignan...

"Sembra strano dirlo, ma il portiere in Italia è fondamentale perché ti vengono a prendere tutti gli appoggi e l'unico giocatore che ha più tempo è il portiere. Ci abbiamo lavorato tanto, lui sta crescendo".

Altro 1-0 per il Milan: che significa?

"Se riuscissimo a fare il secondo un po' prima sarebbe meglio per la salute di tutti... Se vinci 1-0 significa che non molli mai. Avanto così e pensiamo alla prossima".