Calabria: "Milan piazza esigente. Ibra? E' un'ispirazione, alla sua età è ancora qui a farsi il culo"

05.06.2020 13:28 di Daniel Speranza   Vedi letture
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Calabria: "Milan piazza esigente. Ibra? E' un'ispirazione, alla sua età è ancora qui a farsi il culo"

Davide Calabria ha partecipato, insieme a Danilo Gallinari, allo speciale "A chat with..." sul sito ufficiale rossonero. Queste le dichiarazioni del difensore classe 1996:

Sull'ambiente Milan: "E' una piazza esigente. C'è poco tempo, tutti vogliono tutto subito. Ibrahimovic, che è un veterano, un leader con tantissima esperienza, ci aiuta tanto. Vedere che a 38 anni ha ancora così tanta voglia non puoi fare altro che migliorarti".

Sul suo rapporto con Zlatan Ibrahimovic: "Ibra cerca sempre di mantenere il suo personaggio però dentro lo spogliatoio fa ridere, scherza sempre e ci divertiamo. Ha sempre voglia di fare bene e pretende il massimo da tutti. Alla sua età poteva aver già smesso da qualche anno, invece è ancora qua a farsi il culo. Corre come un dannato per provare a vincere sempre, quindi per noi giovani è un'ispirazione".

Sulle partite in trasferta: "Noi partiamo il giorno prima della partita e stiamo in hotel, non possiamo cenare fuori nè fare altro. Mi dispiace che non c'è il tempo per visitare le belle città in cui ci spostiamo".

Sulla lingua più utilizzata in spogliatoio: "Cerchiamo sempre di mantenere l'italiano, lo pretende il Mister. Abbiamo tanti spagnoli in squadra che tra di loro parlano la loro lingua, ma il Mister gli chiede di parlare in italiano. Quando poi arrivano giocatori dall'estero naturalmente si parla in inglese, ci si adatta insomma".

Su Cristiano Ronaldo e i giocatori più dominanti fisicamente: "Non ti direi Ronaldo, ma bensì Franck (Kessie, ndr). E' veramente assurdo. Fa poca palestra ma ha un fisico pazzesco. Non lo sposti. Puoi prendere anche una rincorsa di cinquanta metri prima di andargli addosso, ma alla fine ti ribalti comunque tu".