CorSera - 129 milioni e 7 acquisti, ora il Milan deve vendere: da Bacca a Bertolacci, nomi di spicco tra gli esuberi

09.07.2017 12:01 di Salvatore Trovato   Vedi letture
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
CorSera - 129 milioni e 7 acquisti, ora il Milan deve vendere: da Bacca a Bertolacci, nomi di spicco tra gli esuberi

"Non possiamo essere trentacinque in rosa". Fassone è stato chiaro: il Milan necessita di una sfoltita. Le squadre italiane, come riporta il Corriere della Sera, sono piene di esuberi, giocatori magari strapagati nei mercati passati e oggi non più utili alla squadra. Insomma, un vero e proprio problema che interessa i rossoneri, ma non solo.

LA LISTA - Il Milan ha già speso 129 milioni, piazzando sette colpi in entrata. Adesso, però, bisogna vendere. La rosa è foltissima (ci sono addirittura sei i terzini) e tra le eccedenze non mancano i nomi di spicco. A cominciare da Bacca. Il colombiano doveva andare via già la scorsa stagione, poi a gennaio: è ancora in rossonero. Sulle sue tracce c’è il Marsiglia, lui preferirebbe tornare al Siviglia, che però lo prenderebbe solo in prestito. In uscita ci sono anche Paletta (conteso da Torino e Sassuolo) e De Sciglio, sempre in orbita Juve. Senza dimenticare Vangioni (può tornare al River), Bertolacci (chiesto dal Genoa) e Sosa, che però vuole rimanere. Attenzione, infine, a Niang, Lapadula, Rodrigo Ely, Gustavo Gomez e Zapata.

CESSIONI COMPLICATE - Il gruppone degli esuberi, dunque, è corposo. Molti giocatori non vogliono andarsene. C’è chi non accetta trasferimenti in squadre più piccole (è il caso, ad esempio, del principito Sosa), chi ha un ingaggio troppo alto ed è difficile da ricollocare (come Bacca) e chi è stato pagato eccessivamente e non può essere svenduto per non mettere una minusvalenza a bilancio (Bertolacci?).