CorSera - Caso Uefa, Milan in attesa: la partita è fra Tas, Cfcb e club rossonero

20.06.2019 10:00 di Salvatore Trovato   Vedi letture
© foto di Antonio Vitiello
CorSera - Caso Uefa, Milan in attesa: la partita è fra Tas, Cfcb e club rossonero

Il nuovo Milan comincia a prendere forma. Dopo Maldini e Boban, ieri è arrivato anche l’annuncio di Giampaolo. A questo punto manca solo il direttore sportivo (Massara), oltre al mercato, ovviamente. Ma c’è anche un’altra attesa che sta condizionando e non poco l’estate rossonera, quella che riguarda la fine del contenzioso tra il club e l’Uefa.

IN ATTESA - Come riporta il Corriere della Sera, ieri è stata un’altra giornata interlocutoria, che non ha cambiato le posizioni in campo: se da una parte il Milan è convinto che arriverà l’esclusione dall’Europa League (con in cambio la possibilità di avere più tempo per raggiungere il pareggio di bilancio), dall’altra l’Uefa non può che ribadire che nessun accordo è possibile. La partita si gioca tra il Tas, il Cfcb (l’organo che riunisce Camera investigativa e Camera giudicante) e la società rossonera.

INCERTEZZA - La questione è apertissima e, soprattutto, incerta. È difficile dire quale strada giuridica sarà individuata per chiudere la controversia. È possibile che si passi dal Tas, attraverso il ritiro del ricorso o con una soluzione consensuale. Nel frattempo, l’Uefa, in fondo alla pagina dedicata ai sorteggi del primo turno preliminare, ha aggiunto la dicitura “’esito è provvisorio e soggetto ai risultati delle indagini e/o dei procedimenti legali”. Roma e Torino aspettano buone nuove.