CorSera - La rivincita delle seconde linee: il Milan batte il Verona e riparte

08.03.2021 07:55 di Enrico Ferrazzi Twitter:    Vedi letture
© foto di www.imagephotoagency.it
CorSera - La rivincita delle seconde linee: il Milan batte il Verona e riparte

Theo Hernandez, Bennacer, Calhanoglu, Rebic e Ibrahimovic. Può sembrare mezza formazione titolare del Milan e invece si tratta dei giocatori che ieri non sono potuti scendere in campo contro il Verona in quanto infortunati. A loro vanno aggiunti poi anche Mario Mandzukic e Sandro Tonali, il quale era acciaccato ed è rimasto in panchina per 90 minuti. Nonostante tutte queste assenze importante, la squadra di Pioli ha dimostrato ancora una volta di essere una vera squadra ed è andata a vincere su uno dei campi più complicati di tutta la Serie A. 

SECONDE LINEE DECISIVE - Come spiega questa mattina il Corriere della Sera, in una partita che per molti era uno spartiacque della stagione milanista, sono state decisive le seconde linee: contro il Verona, sono infatti arrivati i primi gol in questo campionato di Krunic e Dalot che hanno regalato tre punti d'oro alla classifica dei rossoneri. La squadra di Juric non ha giocato la sua miglior partita e il merito è anche del Milan che è sceso in campo con l'atteggiamento giusto e ha comandato la partita dall'inizio alla fine. 

MOMENTO IMPORTANTE - Il Diavolo riprende così la sua corsa dopo il deludente pareggio contro l'Udinese di mercoledì scorso e, oltre a tenere lontane le inseguitrici, si avvicina anche all'Inter che stasera sarà impegnata nel big-match di questa giornata contro l'Atalanta. Le prossime due settimane saranno davvero decisive per la stagione della formazione rossonera: giovedì è in programma l'andata degli ottavi di Europa League in casa del Manchester United, poi arriverà il Napoli a San Siro, il ritorno contro gli inglesi e infine la trasferta di campionato a Firenze prima della sosta per le nazionali. Quattro gare molto importanti per le quali Pioli si augura di ritrovare qualche giocatore infortunato, ma allo stesso tempo sa di poter contare su seconde linee assolutamente affidabili.