CorSera - Milan e Inter chiedono chiarezza: oggi incontro con la Soprintendenza per capire se su San Siro ci sono dei vincoli

21.10.2019 12:00 di Enrico Ferrazzi Twitter:    Vedi letture
CorSera - Milan e Inter chiedono chiarezza: oggi incontro con la Soprintendenza per capire se su San Siro ci sono dei vincoli

Milan e Inter continuano per la loro strada per la costruzione del nuovo stadio, ma intanto continua a tenere banco il futuro di San Siro che le due società vorrebbero abbattere dopo aver edificato il nuovo impianto. Secondo quanto riferisce l'edizione milanese del Corriere della Sera, oggi è possibile che i due club incontrino la Soprintendenza per capire se davvero sullo stadio di San Siro è destinato a gravare un vincolo ministeriale. 

DEMOLIZIONE SAN SIRO - Milan e Inter vogliono fare chiarezza in fretta su questo tema dopo che la stessa Soprintendenza, nella relazione prodotta per la Conferenza dei servizi, aveva dichiarato che "la demolizione non è l’unica opzione per il Meazza: valutate ipotesi alternative come l’adeguamento e la trasformazione dell’impianto". Le ragioni della possibile tutela sono le seguenti: "Oltre alle quattro torri e al terzo anello, alla struttura originaria se ne era aggiunta un’altra negli anni Cinquanta che è da considerarsi significativa dal punto di vista architettonico". In pratica, potrebbe scattare qualcosa di simile a un vincolo storico-relazionale, una tutela che in alcuni casi viene messa per proteggere beni che portano con sé un legame con l’identità e la memoria di una comunità.

SERVE CHIAREZZA - Proprio per questo motivo, rossoneri e nerazzurri vogliono incontrare il prima possibile la Soprintendenza, anche perchè nei giorni scorsi è arrivata una seconda indicazione sul tema, firmata questa volta dal Politecnico, che ha certificato da un lato il restyling di San Siro è molto complicato, dall’altro però ci sono le possibilità di riconversione del vecchio impianto ad altra funzione.