CorSera - Milan-Uefa, accordo vicino: i rossoneri verso l'addio all'Europa League

18.06.2019 15:25 di Pietro Mazzara Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
CorSera - Milan-Uefa, accordo vicino: i rossoneri verso l'addio all'Europa League

Arrivano importanti novità in merito alla trattativa in corso tra Milan e Uefa sul delicato e spinoso caso che riguarda i rossoneri e l’attuazione del Fair Play Finanziario. Stando a quanto riferisce corriere.it, starebbe prendendo forza lo scenario relativo ad una rinuncia del Milan alla prossima edizione dell’Europa League in cambio di più tempo per raggiungere il break even, attualmente previsto al termine della stagione 2020-21. il Milan si trova nella situazione di rischiare una «somma di sanzioni». Ecco perché vorrebbe raggiungere un accordo con l’Uefa «omnicomprensivo». Un lavoro diplomatico è partito ed è ancora in corso, naturalmente dentro le regole consentite. E appunto sembra si arriverà al risultato in tempi brevissimi.

Perché all’Uefa conviene un accordo
Il compromesso non dispiacerebbe neanche ai vertici Uefa che hanno capito come il fairplay finanziario, nato per sanare i conti dei club, è diventato un diabolico sistema che tiene lontani gli investimenti e cristallizza i rapporti di forza in atto. Il caso City sarà già particolarmente complicato da gestire, risolvere quello del Milan aiuterebbe. Gli strumenti giuridici per un «patteggiamento» non mancano. Se le due parti raggiungono un accordo (consent award), il Tas (Tribunale arbitrale) non ha alcuna discrezionalità: deve limitarsi a certificarlo. E la Camera giudicante potrebbe a quel punto decidere di sanzionare il Milan in linea con quell’accordo. Quale potrebbe essere? Un anno di esclusione dalle Coppe e più tempo per raggiungere il pareggio di bilancio. In questo caso, il Milan rinuncerebbe a giocare l’Europa League, ma potrebbe mettere fine alla spirale di sanzioni, stabilendo un percorso di rientro. In Europa a quel punto andrebbe il Torino e la Roma potrebbe essere ammessa direttamente ai gironi, saltando i preliminari.