CorSera - Milan, un'altra ottima prestazione non basta: pari Juve al 90', al ritorno servirà un'impresa

14.02.2020 07:57 di Enrico Ferrazzi Twitter:    Vedi letture
© foto di DANIELE MASCOLO/PHOTOVIEWS
CorSera - Milan, un'altra ottima prestazione non basta: pari Juve al 90', al ritorno servirà un'impresa

Dopo l'Inter, il Milan mette in serie difficoltà anche la Juventus, ma anche questa volta la vittoria purtroppo non è arrivata: a San Siro, la semifinale di andata di Coppa Italia si è infatti conclusa con il risultato di 1-1 grazie al gol di Rebic e al pareggio al 90' di Cristiano Ronaldo su un rigore molto dubbio concesso da Valeri per un fallo di mano in area di Calabria. Nonostante la beffa finale, che obbligherà il Diavolo a compiere un'impresa al ritorno, la squadra di Pioli ha confermato quanto di buono aveva fatto vedere nel derby e ricava certamente più indicazioni positive dalla serata rispetto alla Juventus. 

ROSSO A THEO - A riferirlo è questa mattina il Corriere della Sera che spiega che il 4-2-3-1 milanista costringe i bianconeri a giocare piuttosto bassi e questo permette ai rossoneri di essere più volte pericolosi dalle parti di Buffon. Il portiere juventino ha salvato più volte la sua squadra, ma al 16' della ripresa ha dovuto arrendersi alla rete di Rebic, autore pure ieri di una prova molto convincente. A favorire la rimonta della Juventus è arrivata poi l'espulsione per doppio giallo di Theo Hernandez, che salterà il match di ritorno, così come Ibrahimovic e Castillejo, entrambi diffidati ed entrambi ammoniti da Valeri. 

PIOLI ORGOGLIOSO - Il direttore di gara è stato molto criticato nel post-partita dai rossoneri, in particolare da Stefano Pioli che ha dichiarato che il suo Milan è stato danneggiato perchè il rigore concesso ai bianconeri non c'era. Nonostante ciò, il tecnico milanista non può che essere soddisfatto ed orgoglioso della prestazione dei suoi ragazzi che hanno reagito alla grande alla deludente rimonta subita domenica nel derby contro l'Inter.