CorSport - Ibra punta al ritiro di Dubai con la squadra e alla sfida con gli Spurs

17.11.2022 12:00 di Francesco Finulli   vedi letture
CorSport - Ibra punta al ritiro di Dubai con la squadra e alla sfida con gli Spurs
MilanNews.it
© foto di www.imagephotoagency.it

Gennaio si avvicina e con esso si avvicina anche il ritorno in campo di Zlatan Ibrahimovic. Il fuoriclasse svedese aveva messo come obiettivo proprio il 2023 fin dal giorno successivo all'operazione al ginocchio di maggio. Adesso, a 41 anni compiuti, Ibra sogna di tornare in campo con il Milan per aiutarlo nella rincorsa al Napoli e nel sogno Champions.

Dubai

Secondo quanto riporta questa mattina il Corriere dello Sport, Zlatan Ibrahimovic partirà con la squadra alla volta di Dubai a metà dicembre. La rosa di Pioli, orfana di chi sarà ancora impegnato ai Mondiali o di chi comunque sarà ancora in vacanza sempre a causa degli stessi, sarà negli Emirati dall'11 al 20 dicembre per svolgere un ritiro in preparazione alla nuova stagione. Lo svedese sarà insieme ai suoi compagni e ha in programma un aumento dei carichi di lavoro che costituisce l'inizio del suo percorso verso il rientro ufficiale in campo. Le ipotesi di ritorno potrebbero essere o metà gennaio, magari in occasione della Supercoppa Italiana che si giocherà in Arabia contro l'Inter, o alla fine del mese, poco prima del ritorno del derby in campionato. La permanenza a Dubai ci dirà sicuramente qualcosa in più.

Napoli e Tottenham

In questo momento Ibra vuole solo tornare in campo e idealmente nella sua testa da predatore ha in mente solo due obiettivi: il Napoli e il Tottenham. L'esperienza e la presenza quotidiana nello spogliatoio, oltre che il suo apporto tecnico in campo, saranno decisive nella rincorsa che da gennaio in avanti il Milan lancerà al Napoli che oggi gode di un sicuro vantaggio di otto punti. Le imprese impossibili piacciono a Ibra e piacciono a questo Milan. Un'altra grande prova sarà l'ottavo di finale contro il Tottenham di Conte, che si preannuncia molto combattuto. Zlatan guarda affamato anche a quel doppio appuntamento: vuole tornare a giocare in Champions a 41 anni e magari segnare un gol, sempre con l'unico e principale obiettivo di far andare avanti il Milan.