Finalmente una serata da pelle d’oca, da brividi, da Milan

25.11.2021 20:00 di Nicholas Reitano  Twitter:    vedi letture
Finalmente una serata da pelle d’oca, da brividi, da Milan
MilanNews.it
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews

Il "Proprio lui" di un grandissimo collega come Sandro Piccinini ha fatto respirare aria d’Europa, di ricordi, di brividi, a tutti i tifosi del Milan, smorzando definitivamente quella tensione che durava da qualche ora prima della partita. Un urlo liberatorio che è scoppiato al minuto numero 87’, quando Junior Walter Messias ha appoggiato in rete un meraviglioso cross dalla sinistra di Franck Kessie. Un boato di felicità che ha sfatato anche il tabù della vittoria in Champions League. Il Milan c’è ed ha battuto un grosso colpo sulla porta principale.

Gli elogi alla squadra, al tecnico ed alla società sono stati tantissimi. Ma un grazie colossale va dato anche ai tifosi che ieri erano presenti al Wanda Metropolitano di Madrid. I ringraziamenti vanno sia alla Curva Sud, che ha regalato la propria voce alla città capitolina e ai ragazzi per 24 ore, che ai tantissimi "aficionados" che erano sparpagliati per l’impianto dei colchoneros - a migliaia. Perché il Milan è questo: è storia, passione, gloria. Il calcio moderno non può dimenticare le sue radici e ieri il Diavolo ha mandato un messaggio forte, di presenza, a tutta l’Europa.

Come ha detto Brahim Diaz a fine partita "il Wanda sembrava San Siro". La spinta dei milanisti è stata totale ed il gol di Messias che, ad oggi, regala il terzo posto e tanta speranza al club di via Aldo Rossi, è il giusto compenso. Serate del genere mancavano da tanto, troppo tempo. E la sfida di Milano contro il Liverpool si sta avvicinando. San Siro dovrà essere una bolgia: Milan-Liverpool è e resterà per sempre una finale. Crederci, sempre.