Gazzetta - Milan, bilancio shock (-146 milioni): ora la priorità è fare cassa già a gennaio

17.10.2019 08:01 di Salvatore Trovato   Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Gazzetta - Milan, bilancio shock (-146 milioni): ora la priorità è fare cassa già a gennaio

Un bilancio da record, ma in negativo. A livello consolidato, il “rosso” del Milan è di 145,9 milioni, venti milioni in più rispetto alla passata stagione. Una situazione, questa, che di certo non aiuta la risalita sportiva. Con questi numeri, è difficile immaginare che a gennaio possa arrivare il famoso innesto di qualità. Al contrario, è possibile che il club rossonero possa decidere di sacrificare un pezzo da novanta dell’attuale rosa.

INVESTIMENTI - Come riporta La Gazzetta dello Sport, c’è una voce che, più delle altre, incide sul passivo di bilancio: quella relativa alle spese della campagna acquisti. Gli investimenti sul mercato degli ultimi anni hanno indebolito le casse: 226 milioni nell’estate di Mister Li, 150 milioni nella stagione scorsa (80 in estate e 70 a gennaio con Paquetà e Piatek), altri 90 spesi per i sei acquisti di quest’anno (che non rientrano in questo bilancio). Le cessioni, invece, sono state modeste. La soluzione più rapida per ovviare a            questo problema è una: vendere.

GIGIO E SUSO - Fare cassa con un colpo in uscita (cercando ovviamente di salvaguardare il più possibile il livello di competitività della squadra) è quasi una priorità. Il Milan potrà farlo nel mercato di gennaio. I principali indiziati restano Suso e Donnarumma, ovvero i due giocatori che oggi valgono di più e garantirebbero le plusvalenze maggiori (entrambi sono costati zero). Ma occhio anche a Paquetà (finito nel mirino del Psg) a Romagnoli.