Gazzetta - Milan, Boban a un passo: in rossonero avrà un doppio ruolo, decisivi Elliott e Maldini

06.06.2019 07:52 di Salvatore Trovato   Vedi letture
Gazzetta - Milan, Boban a un passo: in rossonero avrà un doppio ruolo, decisivi Elliott e Maldini

La Gazzetta dello Sport non ha dubbi: Boban tornerà in rossonero. Un regista in giacca e cravatta come lo era in maglietta e scarpe da calcio, scrive la rosea per descrivere le qualità di Zvone, che Infantino l’aveva voluto con sé alla Fifa nelle vesti di consigliere speciale. Adesso il Milan, club al quale è rimasto legatissimo dopo dieci anni ai vertici mondiali, lo sta strappando a Zurigo.

COME FRATELLI - I vertici di via Aldo Rossi vogliono affidargli la gestione calcistica e politica della società. L’obiettivo, ovviamente, è rinascere dopo la crisi post-disimpegno di Berlusconi e il baratro dell’epoca Li. L’asse Elliott-Maldini ha portato alla scelta di Boban. Fondamentale l’amicizia fraterna che lo lega all’ex capitano milanista, il quale lavorerebbe in coppia con lui. Negli anni il rapporto tra i due si è addirittura consolidato. Una sintonia umana prima che calcistica e professionale. Zvone, infatti, considera Paolo un fratello.

COMPITI - Non può esserci dubbio che questo rapporto sia alla base dell’eventuale ritorno al Milan. Non c’è ancora l’ufficialità, ma Boban è molto vicino ai rossoneri. Dopo l’addio di Leonardo, Maldini ha subito pensato a "Zorro". Paolo si occuperebbe dell’area tecnica, mentre il croato assumerebbe un doppio ruolo: manager del "calcio" e leader politico (si occuperà dei rapporti con Lega, Federcalcio, Eca, Uefa e Fifa), con Gazidis che avrà la parte finanziaria e commerciale. Per Infantino non sarà facile fare a meno di lui.