Gazzetta - Milan, Elliott stanzia 80 milioni per il mercato. E i rossoneri entrano nella corsa per Barella...

12.06.2019 07:58 di Enrico Ferrazzi Twitter:    Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Gazzetta - Milan, Elliott stanzia 80 milioni per il mercato. E i rossoneri entrano nella corsa per Barella...

Nicolò Barella sarà uno dei grandi protagonisti del mercato estivo: il centrocampista di Cagliari e Nazionale, che viene valutato 50 milioni di euro dal club sardo, piace da tempo all'Inter, ma nelle ultime ore anche il Milan si sarebbe iscritto alla corsa per il giovane talento rossoblù. L'entrata in scena dei rossoneri è stata inaspettata ed è arrivata dopo che Elliott ha stanziato 80 milioni di euro per la rinforzare la formazione milanista in questa finestra di mercato estivo, a prescindere dalle attese decisioni dell’Uefa. 

PRIMI CONTATTI - A riferirlo è l'edizione odierna della Gazzetta dello Sport che spiega che nei giorni scorsi c'è stato il primo contatto tra il Milan e il Cagliari, con i rossoneri che hanno per ora solo manifestato il loro interesse per Barella, ma che presto potrebbero anche presentare un'offerta vera e propria. Il club di via Aldo Rossi si è inserito nella corsa per giovane centrocampista visto che per il momento Inter e Cagliari non sono così vicini: i dirigenti nerazzurri non sembrano infatti intenzionati ad offrire più di 30 milioni di euro ai sardi. O comunque non vogliono avvicinarsi ai 50 milioni che vuole il presidente rossoblù Giulini. 

CONTROPARTITA TECNICA - Per arrivare a Barella, il Milan potrebbe decidere di inserire qualche contropartita tecnica: uno come Laxalt, per esempio, potrebbe interessare al Cagliari in quanto risolverebbe un po’ di problemi a Maran a sinistra, ma anche il giovane portiere rossonero Plizzari potrebbe attirare l'interesse della società sarda. Nella corsa a Barella non va comunque dimenticato il PSG, con Leonardo che potrebbe presto fare un'offerta importante al suo amico Giulini. L'Inter resta in pole visto che ha già il sì del giocatore, ma l'ultima parola non è ancora detta.