Gazzetta - Milan, visioni differenti nel club: a breve possibile confronto tra Maldini, Boban e Gazidis

21.02.2020 08:00 di Enrico Ferrazzi Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Gazzetta - Milan, visioni differenti nel club: a breve possibile confronto tra Maldini, Boban e Gazidis

Se ne parla già da tempo, ma le voci sui contatti con Ralf Rangnick lo hanno confermato ancora di più: all'interno del Milan ci sono punti di vista diversi, con Paolo Maldini e Zvonimir Boban da una parte e Ivan Gazidis dall'altra. I due ex giocatori rossoneri, attualmente a capo dell'area tecnica milanista, vogliono capire cosa pensa di loro l'ad rossonero e per questo motivo nei prossimi giorni dovrebbe esserci un confronto tra le due parti della dirigenza del Diavolo. 

NODI DA SCIOGLIERE - A riferirlo è questa mattina La Gazzetta dello Sport che spiega che sono diversi i nodi da sciogliere, a partire dal futuro di Ibrahimovic: nonostante il suo impatto sia stato determinante per la risalita rossonera, il suo destino è ancora incerto, così come quello di Stefano Pioli che Maldini e Boban potrebbero decidere di confermare in caso di finale di stagione brillante. Un altro tema caldo è quello dei rinnovi: Gazidis ha una posizione piuttosto chiara sul prolungare i contratti a giocatori trentenni come Kjaer e Bonaventura e dunque anche su questo tema sarà fondamentale confrontarsi per trovare una visione comune. A creare malumore tra le parti sono stati soprattutto gli investimenti sul mercato che Gazidis ha bloccato e questo non ha ovviamente fatto piacere a Maldini e Boban. 

FILOSOFIE DIVERSE - La proprietà intanto resta alla finestra e osserva, ma è evidente come nella società di via Aldo Rossi ci siano filosofie diverse e un diverso modo di intendere il Milan: coloro che guidano la parte sportiva del club vorrebbero una squadra italiana nell'anima, mentre Gazidis sembra andare nella direzione opposta e tutto cIò è confermato dalle voci su Rangnick. Per andare avanti insieme, servirà trovare una nuova forma di armonia, ma la sensazione è che sarà tutt'altro che semplice.