Gazzetta - Theo e Bennacer mosse vincenti, ora Leao e Rebic: altre due sfide per Pioli

12.12.2019 07:56 di Salvatore Trovato   Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Gazzetta - Theo e Bennacer mosse vincenti, ora Leao e Rebic: altre due sfide per Pioli

Theo Hernandez aveva già mostrato le sue qualità con Giampaolo, ma con Pioli è "esploso" definitivamente. Bennacer, invece, è stato lanciato proprio dall’attuale tecnico, che lo ha messo al centro del suo progetto, o meglio, nel cuore del centrocampo del Milan. Due sfide che l’allenatore milanista ha vinto. Ora, però, come riporta La Gazzetta dello Sport, ci sono altrettante scommesse da centrare.

QUALITA’ - Una di queste si chiama Rafael Leao. Il giovane portoghese era partito alla grande, ma col passare dei mesi si è (inspiegabilmente) spento. Pioli lo ha inquadrato meglio dal punto di vista tattico: "Non è un centravanti ma una punta di movimento", ha più volte dichiarato il mister rossonero. Caratteristiche che nel 4-3-3 rischiano di perdersi. Tocca al tecnico trovare una soluzione, a meno che non sia il mercato a offrire risposte: con Ibrahimovic centravanti, infatti, la mobilità di Leao sarebbe di nuovo molto preziosa.

OPERAZIONE RILANCIO - Ma la sfida più impegnativa - osserva la rosea - è con Rebic, lui sì adattabile nel 4-3-3. La questione tecnica resta dominante: le zone laterali d’attacco sono competenza di Calhanoglu e Suso, ma può almeno proporsi come alternative credibile. A Pioli il compito di rilanciare il croato. Anche perché, avendo già vestito due maglie in questa stagione (Eintracht e Milan), Rebic non può essere ceduto a gennaio.