Gazzetta - Tonali, questione di minutaggio: il piano di Pioli per riportarlo in condizione

23.09.2020 12:00 di Pietro Andrigo   Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Gazzetta - Tonali, questione di minutaggio: il piano di Pioli per riportarlo in condizione

Tempo. E’ questo, senza dubbio, il termine da utilizzare per raccontare l’inserimento di Sandro Tonali nella prima squadra rossonera. Al giovane talento lodigiano, infatti, bisogna dare il tempo necessario per ambientarsi a Milanello e ritrovare la condizione per affrontare una stagione da protagonista. Ugualmente, secondo quanto riporta la Gazzetta dello Sport, è solo questione di tempo prima di vedere la 8 rossonera di Tonali prendere le redini del centrocampo rossonero. Il sapiente e misurato Pioli, infatti, ha studiato un programma d’inserimento calibrato per l’inserimento negli schemi rossoneri di Sandro Tonali che, con pazienza, lavora a Milanello giorno dopo giorno.

PREPARAZIONE MIRATA - Oltre al salto emotivo dalla provincia alla metropoli del pallone, Sandro Tonali al Milan è arrivato in ritardo di condizione. L’estate del nuovo metronomo rossonero, infatti, è stata contraddistinta da un lungo isolamento domiciliare che lo ha costretto a uno stop forzato che ha ritardato la ripresa degli allenamenti. In questo senso, sin dal suo primo giorno a Milanello Pioli ha studiato un programma d’allenamento personalizzato per Tonali: il giovane classe 2000, infatti, alterna allenamenti individuali e fisici a sessioni con il resto della squadra. La ripresa della condizione fisica è importantissima, sia per la lunga stagione che attende il Milan che per il dispendioso gioco di Pioli in cui Tonali sarà inevitabile protagonista.

QUESTIONE DI MINUTI - Il piano di Pioli per l’inserimento di Tonali negli schemi rossoneri prevede un preciso upgrade di minutaggio per l’ex Brescia. Questa strategia, in particolare, è possibile anche per l’affidabilità di Bennacer e Kessiè che con le loro prestazioni possono consentire un inserimento graduale per Tonali. In questo senso, quindi, dalla partita con lo Shamrock Rovers il minutaggio di Tonali è incrementato e lo farà sempre di più: se con il Bologna Tonali è stato in campo 14 minuti, con il Bodo-Glimt potrebbe restare in campo per 20-25 minuti. Una strategia precisa per consentire al giocatore di entrare negli schemi rossoneri e alla squadra di accogliere un giovane talento che ha, giustificatamente, scaldato la piazza rossonera.