Gigio, Calhanoglu e Zlatan: il Milan 20/21 partirà da questi tre rinnovi

26.07.2020 18:30 di Matteo Calcagni Twitter:    Vedi letture
© foto di www.imagephotoagency.it
Gigio, Calhanoglu e Zlatan: il Milan 20/21 partirà da questi tre rinnovi

Dopo il rinnovo, per certi verti clamoroso (ma meritato), di Stefano Pioli, il Milan si appresta a concludere la stagione sportiva 2019/20 ed iniziare la prossima, partendo però da alcune certezze, ovvero i rinnovi di tre tra i giocatori più rappresentativi ed importanti di questo 2020: Gigio Donnarumma, Hakan Calhanoglu e ovviamente Zlatan Ibrahimovic.

DONNARUMMA - Nei mesi del lockdown, in mezzo alla bufera, sono stati in tanti a prevedere quello che sembrava l'inevitabile addio di Gigio, anche se la logica spingeva verso ipotesi totalmente contrarie. I grandi club erano (e sono) tutti coperti in porta, l'emergenza Coronavirus impedisce grandi investimenti, soprattutto se non necessari e, aspetto più importante, il ragazzo ha sempre manifestato la sua volontà di restare in rossonero. Il Milan è disposto a confermare lo stesso stipendio al suo estremo difensore, più eventuali bonus, a dimostrazione che il cosiddetto tetto ingaggi è più volatile di quanto si pensasse. Bisognerà incontrarsi con Raiola per trovare l'accordo definitivo, ma le sensazioni sono positive ed incoraggianti.

CALHANOGLU - Perché mai il Milan dovrebbe privarsi del turco ad un anno dalla scadenza del contratto? Sarebbe stata una scelta incomprensibile a prescindere dai pareri tecnici, in quanto qualsiasi club interessato avrebbe prelevato il classe '94 per una cifra lontanissima dal reale valore. Calhanoglu, diventato un fattore dal post lockdown, vuole restare in rossonero e anche per lui si profila un prolungamento di contratto (attualmente in scadenza a giugno 2021).

IBRAHIMOVIC - Se i primi due, teoricamente, sarebbero rimasti in rossonero anche con Rangnick, difficilmente lo svedese sarebbe stato confermato con il manager tedesco alla guida. Col rinnovo di Pioli è cambiato tutto e ora il Milan è intenzionato a trattenerlo: Maldini e Massara si sono già attivati nei dialoghi, con lo svedese che ha manifestato il desiderio di restare. Bisognerà trovare la quadra economica ma sappiamo bene che il primo passo, la volontà comune, è stato già effettuato.