Il giovane Leader del Milan, Romagnoli continua a sorprendere

27.02.2020 16:30 di Daniel Speranza   Vedi letture
© foto di Image Sport
Il giovane Leader del Milan, Romagnoli continua a sorprendere

Da quando Zlatan Ibrahimovic ha compiuto il suo glorioso ritorno in rossonero, il Milan ha cominciato a giocare a dovere proponendo un calcio propositivo e realizzando anche tante reti, ma non solo questo, perché i rossoneri hanno mantenuto per ben nove volte la rete inviolata. Per merito di Gianluigi Donnarumma, ma non solo, anche grazie ad una fase difensiva precisa, guidata da un giovane Leader: Alessio Romagnoli.

25 MILIONI - Vent'anni. Venti, l'età che aveva Alessio Romagnoli al suo arrivo in rossonero. Fortemente voluto da Sinisa Mihajlovic dopo una stagione positiva con la maglia della Sampdoria il giovane difensore venne acquistato dal Milan per 25 milioni di euro. Alessio scelse così la maglia numero 13, quella del suo idolo Alessandro Nesta. Un inizio non semplice accanto a Mexes, la prima stagione rossonera si conclude con 40 presenze totali ed una coppa Italia persa in finale contro la Juventus.

GIOVANE LEADER - Negli anni successivi la crescita di Romagnoli è esponenziale, nonostante gli svariati compagni di reparto le prestazioni di Alessio migliorano a dismisura. Il ragazzo di Anzio si trasforma nel giovane Leader del Milan, guidando la squadra da dietro, il suo carisma si fa sempre sentire, nonostante le molte ed ingiustificate ammonizioni. In questo campionato Romagnoli è il quarto miglior giocatore a livello di recupero, l'ex doriano ha infatti recuperato ben 318 palloni in queste 25 partite di Serie A. Un dato importante e che sta sicuramente influendo nei pochissimi gol subiti dalla squadra allenata da Stefano Pioli.