Il punto sul mercato del Milan: difensore d'obbligo, il resto d'occasione. Occhio ai rinnovi

01.01.2022 16:00 di Antonello Gioia  Twitter:    vedi letture
Il punto sul mercato del Milan: difensore d'obbligo, il resto d'occasione. Occhio ai rinnovi
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

L'ambizione Scudetto c'è, ma per arrivarci il Milan avrà certamente bisogno sia del rientro degli infortunati che, per ciò che riguarda il mese iniziato oggi, di alcuni rinforzi dal calciomercato. La rosa rossonera, come affermato da Paolo Maldini, è sì competitiva, ma è chiaro che in alcuni reparti sia necessario un'aggiunta quantitativa e qualitativa.

Mercato in entrata: la priorità è il difensore
Il riferimento primo è, ovviamente, al posto lasciato libero da Simon Kjaer; il difensore danese, out fino al termine della stagione, dovrà essere degnamente sostituito e i nomi in ballo, al momento, sono quelli di Botman del Lille, Abdou Diallo del PSG, Bremer del Torino e Milenkovic della Fiorentina. La strategia di Maldini, a questo proposito, è chiara: o un acquisto immediato a titolo definitivo o un trasferimento 'alla Tomori'. Per gli altri reparti, sono da escludere i ritorni anticipati a Milano di Adli, Caldara e Pobega, mentre per eventuali nuovi acquisti si andrà solo e soltanto in cerca di occasioni o di necessità last minute.

Mercato in uscita: Castillejo e Conti in attesa di offerte
Tali necessità potrebbero derivare, per esempio, dalle cessioni: Castillejo, che piace al Genoa, andrebbe rimpiazzato in caso di partenza. Chi lascerà certamente il Milan, come affermato dal suo agente, è Andrea Conti: su di lui è in pole l'Empoli. Per il resto non sono previsti altri movimenti e Pioli continuerà a contare sull'attuale rosa a disposizione. Anzi, la si cercherà di blindare con le trattative per i rinnovi - per i quali filtra ottimismo - di Leao, Bennacer e Theo Hernandez; per tutti e tre si tratta per un prolungamento fino al 2026 con relativo adeguamento.