LIVE MN - Gattuso in conferenza: "Oggi eravamo alla canna del gas. Ho detto a Li Yonghong di non tornare più in Cina..."

28.12.2017 00:16 di Thomas Rolfi Twitter:   articolo letto 75867 volte
Fonte: dalla sala conferenze di San Siro, Thomas Rolfi
© foto di DANIELE MASCOLO/PHOTOVIEWS
LIVE MN - Gattuso in conferenza: "Oggi eravamo alla canna del gas. Ho detto a Li Yonghong di non tornare più in Cina..."

- termina qui la conferenza stampa di Gennaro Gattuso.

Su lasciar fuori Cutrone e sull'esperimento di lui come esterno alto: "Non l'ho accantonato, perchè secondo me aveva fatto bene. E' un anguilla, scivola sempre molto bene. E' una prima punta più che un attaccante esterno, ma può stare anche in porta".

Sul presidente: "Era contento, prima era stato con noi a Milanello e ha pranzato con noi. Quando viene a vederci allo stadio il Milan non ha mai perso. Ho proposto di bloccarlo, con tutti i soldi che ha speso nel Milan che senso ha tornare in Cina? (ride, ndr). Ci attacchiamo anche alla scaramanzia".

Sul gap in classifica visto le due sfide equilibrate contro l'Inter: "L'Inter ha i punti che merita, però all'inizio ha avuto fortuna e gli è andata bene. Anche quando non c'ero io noi abbiamo sempre avuto una metodologia di gioco, ma mai dato l'idea di solidità, anche quando giocava bene. Poi loro hanno anche un bravo allenatore".

Sulla vittoria se è la vittoria del milanismo: "Oggi eravamo alla canna del gas tutti quanti, perchè portare 50mila persone allo stadio il 27 dicembre è qualcosa di nuovo in Italia. Se non veniva fuori il veleno in una giornata così...Non ci metto la mano sul fuoco che abbiamo risolto i problemi, dobbiamo pensare di partita in partita".

Su Suso e Calhanoglu in contemporanea: "Perchè no? Si può fare. Bonaventura può fare la mezzala, anzi lui preferisce fare quello. Gli son stato vicino ad Hakan, so che tipo di giocatore è. Siamo una squadra che sa giocare a calcio".

Sulla soddisfazione: "Nella mia testa pensavo di fare una prestazione così. In queste due settimane quando dicevo che questa squadra si allenava in un certo modo, c'era un motivo. Io non regalo nulla a nessuno. Secondo me con l'Atalanta la squadra a tratti ha dimostrato di poter soffrire. Stiamo migliorando. E' una vittoria che fa bene al morale, ma dobbiamo continuare a lavorare sui concetti per uscire dalla situazione in cui siamo".

Amici di MilanNews.it, benvenuti nella sala stampa di San Siro, dove tra pochi minuti Gennaro Gattuso parlerà in conferenza nel post-partita di Milan-Inter. Restate con noi per non perdere neanche una dichiarazione del tecnico rossonero.