Milan, gioco e concetti non bastano: ecco il dettaglio che serve per vincere questa pazza corsa al titolo

22.02.2022 11:57 di Salvatore Trovato   vedi letture
Milan, gioco e concetti non bastano: ecco il dettaglio che serve per vincere questa pazza corsa al titolo
MilanNews.it
© foto di www.imagephotoagency.it

È un campionato tanto bello quanto imprevedibile. In testa, praticamente da inizio stagione, ci sono tre squadre che, classifica alla mano, si equivalgono, ognuna con i propri punti deboli e di forza. Il Milan, ad esempio, ha dimostrato di avere carattere, al netto di qualche calo di concentrazione di troppo contro le cosiddette piccole.

Il gioco prima di tutto
I rossoneri possono contare su diverse certezze: una di queste, come sottolinea La Gazzetta dello Sport, è il gioco. O meglio, la bellezza del gioco. A lungo la squadra di Pioli è stata - appunto! - la più bella, quella con le idee più chiare in campo. Negli ultimi mesi la manovra ha perso un po’ di linearità e brillantezza, ma i rossoneri non hanno smarrito la loro identità. Corsa, geometrie, aggressività: tutti conoscono la parte a memoria, grazie alla bravura e alla saggezza di Stefano Pioli, il quale, senza snaturare la sua filosofia e i concetti di gioco, è riuscito a trovare anche delle efficaci variazioni. 

Obiettivo continuità
In casa Milan ci sono tutti gli ingredienti per resistere e tenere botta fino alla fine. In questa corsa pazza, però, non vincerà il gruppo più bello, ma quello che riuscirà a essere più continuo. Ed è proprio questo il dettaglio da sistemare a Milanello. Siamo quasi giunti alle ultime curve, quelle più difficili: un altro testacoda come quello di Salerno potrebbe risultare fatale.