Milan, un anno di Alexis Saelemakers

05.02.2021 20:00 di Nicholas Reitano  Twitter:    vedi letture
Milan, un anno di Alexis Saelemakers
MilanNews.it
© foto di Insidefoto/Image Sport

Entrato in punta di piedi in quel di Milanello, Alexis Saelemaekers è diventato ormai un tassello fondamentale nello scacchiere di Stefano Pioli. Il talento belga, acquistato dall'Anderlecht per una cifra irrisoria (circa 7 milioni di euro) nel mercato di gennaio dello scorso anno, è sin da subito entrato nel cuore dei tifosi e dei compagni di squadra, a suon di gol e di prestazioni impeccabili. In 12 mesi, il nativo di Berchem-Sainte-Agathe è riuscito quasi a triplicare il suo valore di mercato, che ora oscilla intorno ai 20 milioni.

QUALITÀ E GENEROSITÀ - Il primo bilancio di Alexis è sicuramente positivo. Autore di 1 gol ed 1 assist nelle ultime 15 gare della scorsa stagione e di 3 gol e 3 assist in 20 della corrente, Saelemaekers è riuscito a combinare qualità e quantità negli schemi dei rossoneri. Fondamentale nella fase offensiva con le sue accelerazioni e le sue incursioni, il classe '99 è essenziale anche in fase di ripiegamento e di copertura. Pioli, grazie a ciò, non può fare a meno della sua duttilità, preziosa e sostanziale.

TALISMANO - Saelemakers ha raggiunto quota 28 partite in Serie A senza mai perdere. Nelle 9 partite saltate, il Milan ha perso in ben quattro occasioni (contro Inter, Genoa, Juventus ed Atalanta, ndr). Questo dato riflette ancor di più l'importanza tecnica e tattica del numero 56 rossonero. In un anno, la sua crescita è stata esponenziale: ora, tutto il mondo Milan si augura di vederlo sempre più centrale nel progetto della società.