Milan, un centrocampista serve: le coppe potrebbero stimolare l'acquolina

09.01.2018 14:30 di Matteo Calcagni Twitter:   articolo letto 21811 volte
Milan, un centrocampista serve: le coppe potrebbero stimolare l'acquolina

Il Milan ha più volte ribadito di non voler intervenire sul mercato di gennaio, confermando in blocco la fiducia per quanto profuso (numericamente ed economicamente) durante la faraonica sessione estiva. Una scelta che ha una sua logica, considerando che tanti dei rossoneri non si sono fin qui espressi al massimo del loro potenziale. Bisogna però considerare che il Diavolo è ai sedicesimi di Europa League e in semifinale di Coppa Italia, situazioni che potrebbero stimolare l'acquolina in bocca e spingere verso una sorta di piccolo/medio sforzo in entrata.

SOLUZIONE CASALINGA E NECESSITA' - Gattuso ha risolto il problema numerico degli esterni offensivi, riuscendo ad innescare Calhanoglu come laterale mancino atipico, il quale è stato probabilmente il migliore con il Crotone e già decisivo al Franchi contro la Fiorentina. Il rilancio del turco aumenta automaticamente il ventaglio delle opzioni per l'ex centrocampista rossonero, il quale, oltre a Suso, può contare anche su Borini e sull'eventuale sopravanzamento di Bonaventura. La necessità vera residua, adesso, è localizzata in mediana, anche in un'ottica rotazionale che fin qui non ha mai avuto un reale processo, ad eccezione per il ruolo di metronomo dove si sono alternati Biglia, Montolivo e Locatelli.

UN CENTROCAMPISTA TRA DIFFICOLTA' ED OPPORTUNITA' - Il nome "caldo" delle ultime ore, già accostato al Milan in estate, è quello di Jakub Jankto, centrocampista classe '96 dell'Udinese. I friulani valutano il ceco ben venticinque milioni e, almeno stando alle ultime indiscrezioni, l'idea di uno scambio di prestiti con Gustavo Gomez non troverebbe particolari consensi in sede bianconera. Jankto piace al Milan e non va di conseguenza depennato dalla lista dei desideri, dato che la posizione dell'Udinese potrebbe ammorbidirsi da qui alla fine di gennaio. L'ultimo accostamento riguarda Oguzhan Ozyakup, centrocampista classe '92 del Besiktas, altro profilo interessante e certamente più esperto del nativo di Praga.