Mirabelli: "Donnarumma? Nessun ultimatum, ma aspettiamo una risposta nelle prossime 48 ore"

05.07.2017 19:15 di Salvatore Trovato   Vedi letture
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Mirabelli: "Donnarumma? Nessun ultimatum, ma aspettiamo una risposta nelle prossime 48 ore"

Presente a Milanello in occasione del raduno rossonero, il responsabile dell’area tecnica milanista, Massimiliano Mirabelli, ha parlato ai microfoni di Premium Sport. Ecco le sue dichiarazioni: "Siamo contenti di questa bellissima cornice di pubblico che ha accolto la squadra. C’è grande entusiasmo, speriamo di non deludere i tifosi".

Su Donnarumma: "Gigio sa qual è la nostra posizione, sa quello che abbiamo offerto. Aspettiamo, ma non tanto. Abbiamo la necessità di sapere delle cose nostre. Il 27 andiamo a giocarci quello che abbiamo conquistato dopo tanti anni, cioè l’Europa League, e dobbiamo avere le idee chiare su quel ruolo. Ad oggi non l’abbiamo, speriamo nelle prossime 48 ore. Non è un ultimatum, ma più andiamo avanti così e più rischiamo di avere un Milan incompleto e in grande difficoltà. Ci aspettiamo una risposta a breve".

Su Kjaer: "È un giocatore che conosco bene, ma in quel reparto siamo abbastanza pieni. In questo momento non abbiamo in mente di inserire giocatori se prima non esce qualcuno. Sono cose che evolvono da un giorno all’altro. Ci faremo trovare pronti se avremo bisogno di inserire determinati giocatori. Abbiamo le idee chiare".

Su Biglia: "Abbiamo diversi profili che teniamo in segreto. Non è vero che è difficile trattare con Lotito: ha dimostrato di essere bravo a vendere i suoi prodotti, magari troveremo la quadra con lui. Comunque abbiamo dei giocatori importanti in quel ruolo, come Montolivo".

Su Kalinic: "Ha espresso il suo piacere di venire, noi rispettiamo la Fiorentina che ci ha detto che Kalinic non è sul mercato. Ne abbiamo preso atto. Il mercato tedesco è molto interessante, non escludo che possano arrivare altri giocatori dalla Germania. È un mercato che conosco abbastanza bene, ci sono giocatori forti e li guardiamo tutti".