MN - Punto di fine mercato con la dirigenza: tra rinnovi, obiettivi e progetti per il futuro

08.10.2020 13:25 di Redazione MilanNews Twitter:    Vedi letture
Fonte: dagli inviati a San Siro: Antonio Vitiello e Pietro Mazzara
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
MN - Punto di fine mercato con la dirigenza: tra rinnovi, obiettivi e progetti per il futuro

Oggi a San Siro c'è stato un incontro tra i giornalisti e la dirigenza rossonera al completo, composta dall'ad Ivan Gazidis, dal dt Paolo Maldini e dal ds Frederic Massara, durante il quale si è fatto un bilancio del mercato e delle prospettive futuro del club rossonero. 
Ecco, nel dettaglio, i temi che sono stati affrontati dai dirigenti del Milan: 

RINNOVI: dalla società emerge fiducia sui rinnovi di Gigio Donnarumma e Calhanoglu, saranno affrontati nei prossimi giorni. 

MERCATO: a gennaio si continuerà ad investire per migliorare la rosa milanista, anche se non verranno fatti colpi da 50 milioni. Il Milan non guarderà al mercato degli svincolati (no quindi per esempio a Mario Mandzukic, nome uscito nei giorni scorsi)

MERCATO ESTIVO: è stato un mercato dove il Milan ha raggiunto tutti gli obiettivi prefissati. Per quanto riguarda il discorso difensore centrale, sono state fatte valutazioni tecniche ed economiche e alla fine si è deciso di dare fiducia a chi era già in rosa. 

BAKAYOKO: è stato trattato al lungo dal Milan, ma per motivi tecnici ed economici si è deciso di rimanere con Krunic. L'opportunità Tonali ha inoltre cambiato i piani del club rossonero. Resta la grande stima nei confronti del giocatore da parte di Maldini e Massara. 

TERZINO SINISTRO: come vice Theo Hernandez possono giocare sia Calabria che Dalot.

PERCORSO ECONOMICO: il percorso economico del club rossonero va di pari passo con il raggiungimento del break even.

NUOVO STADIO: lo stadio è fondamentale per la crescita economica della società.

OBIETTIVI STAGIONALI: l'obiettivo è la Champions League, ma se non dovesse arrivare quest'anno non sarà un dramma. L'importante è il progetto e i passi avanti in prospettiva. 

ANCORA SUL MERCATO ESTIVO: il Milan aveva delle priorità ben definite all'inizio del mercato estivo, cioè il riscatto di Kjaer, il rinnovo di Ibrahimovic, l'acquisto a titolo definitivo di Rebic e Saelemaekers. Il club è poi andato su giocatori in grado di rinforzare la rosa milanista, come Diaz e Hauge, giocatori seguiti dal Milan già da diverso tempo. L'occasione Tonali è stata colta grazie anche al supporto della proprietà che ha sostenuto le idee della dirigenza e non si è mai tirata indietro davanti agli investimenti da fare. Una volta fatte tutte le priorità, il Milan è rimasto alla finestra per cogliere eventuali opportunità di mercato. Negli ultimi giorni, i rossoneri hanno provato a prendere un centrale difensivo, ma le occasioni che si sono presentate non erano così buone da cogliere e quindi alla fine si è deciso di restare con questo reparto di difensori centrali. 

PIOLI: la sua conferma, secondo i dirigenti del club di via Aldo Rossi, è stata strameritata non solo per il lavoro fatto sul campo, ma anche dal punto di vista umano e per come ha gestito la pressione dei mesi scorsi.