Pioli a Sky: "Lille squadra forte, non l'abbiamo sottovalutata. La squadra è matura e reagirà"

05.11.2020 23:21 di Matteo Calcagni Twitter:    Vedi letture
© foto di PhotoViews
Pioli a Sky: "Lille squadra forte, non l'abbiamo sottovalutata. La squadra è matura e reagirà"

Stefano Pioli è stato intervistato da Sky Sport nel postpartita di Milan-Lille:

Sulla sconfitta: "Abbiamo incontrato una squadra forte, ci siamo complicati la vita. Non avevamo cominciato male la gara, ma non siamo riusciti ad essere pericolosi come pensavo, poi una volta andati in svantaggio gli abbiamo concesso degli spazi di troppo".

Sui giocatori: "Si riparte valutando la prestazione, le cose positive e negative. Per stasera dopo tanto tempo dovremo analizzare più cose negative che positive ma con grande consapevolezza delle nostre qualità".

Sull'avversario: "Non abbiamo sottovalutato niente, abbiamo commesso degli errori ma ci sta. Anche in passato ne abbiamo commessi, impareremo da questa prestazione. Ho una squadra giovane ma matura, le squadre mature sanno reagire subito alle difficoltà ed oggi ne abbiamo avuta qualcuna di troppo".

Sul turnover: "Ho pensato fosse la squadra migliore per il momento, nel primo tempo al di là del rigore abbiamo tenuto bene il campo. La precisione tecnica oggi non è stata di grande livello, poi la partita si è un po' complicata".

Sulla differenza con l'avversario: "Il punteggio è un po' pesante, abbiamo avuto anche la palla gol con Kessie per pareggiarla. Ci hanno punito quasi su ogni errore. Il girone è difficile, ci aspettano tre gare complicate ma ci prepareremo per affrontarle".

Su Ibrahimovic e l'uscita dal campo: "Non ho sentito cosa ha detto, ma penso non fosse soddisfatto della prestazione della squadra e della sua, siamo un gruppo giovane, cercheremo di crescere anche imparando da questa sconfitta".

Sul milanismo: "Sono ad un livello alto, l'ambiente è compatto, coeso. Milanello è fantastico, abbiamo tutte le condizione per fare al meglio il nostro lavoro, con tutte queste componenti un allenatore è portato a dare il massimo nel proprio lavoro".