Prima il Covid, poi l'esplosione di Tonali. E così il vero Bennacer non si è ancora visto

17.09.2021 20:00 di Enrico Ferrazzi Twitter:    vedi letture
Prima il Covid, poi l'esplosione di Tonali. E così il vero Bennacer non si è ancora visto
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews

Dov'è finito il vero Bennacer? Dov'è finito quel giocatore che tanto aveva fatto bene nella sua prima stagione al Milan? Dopo i tanti problemi fisici avuti nella scorsa stagione, in casa rossonera erano tutti convinti che questa poteva essere l'annata giusta per il ritorno ad alti livelli del centrocampista algerino, ma purtroppo, pochi giorni dopo l'inizio della preparazione estiva, ecco la positività al Covid che sta condizionando parecchio il suo rendimento in questo avvio di campionato e Champions League. 

LE CONSEGUENZE DEL COVID - Nell'ultimo anno e mezzo, molti giocatori che sono stati contagiati da questo maledetto virus hanno poi fatto parecchia fatica a ritrovare la forma migliore. Vero che Bennacer è stato fuori solo una decina di giorni, ma si sa che saltare così tanti allenamenti durante la preparazione fisica estiva può creare diversi problemi. E così è stato per l'ex Empoli che ha trovato poco spazio nelle prime partite ufficiali della stagione 2021-2022 anche a causa dell'esplosione di Sandro Tonali. 

POCO SPAZIO - Il giovane mediano italiano è stato titolare in tutte e tre le gare di campionato e sarebbe dovuto scendere in campo dal primo minuto anche contro il Liverpool in Champions League, ma un po' di febbre lo ha costretto a partire dalla panchina. Al suo posto, al fianco di Kessie, ha giocato proprio Bennacer, il quale ha sofferto parecchio in mezzo al campo: è vero che i Reds andavano a mille, ma il match di Anfield ha dimostrato che l'algerino è ancora lontano dall'essere al 100% della forma. La speranza a Milanello è che possa raggiungerlo presto perchè il Milan di Pioli ha bisogno anche del vero Bennacer.