Protagonista in Coppa d'Africa e certezza da confermare: cedere Kessie sarebbe un grave errore

14.07.2019 19:00 di Matteo Calcagni Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Protagonista in Coppa d'Africa e certezza da confermare: cedere Kessie sarebbe un grave errore

Con l'arrivo di Krunic, quello imminente di Bennacer e quello possibile di Veretout, la nuova mediana rossonera sta iniziando a prendere forma, tenendo conto anche della presenza di Bonaventura, Calhanoglu e soprattutto Kessie. Proprio l'ivoriano, al centro di varie voci di mercato, potrebbe essere l'unico titolare confermato in mediana: il classe '96 si sta rivelando l'acquisto migliore della gestione Li Yonghong, per continuità e rendimento: non è un caso che sia ancora lì al suo posto dopo due anni.

PROTAGONISTA - L'ex Atalanta è reduce da una straordinaria Coppa d'Africa, culminata con l'eliminazione ai quarti di finale contro l'Algeria di Bennacer. Gli Elefanti si sono arresi soltanto ai calci di rigore, dove tra l'altro Kessie ha trasformato il suo penalty da buon specialista. Il nativo di Ouragahio è stato il calciatore più utilizzato nelle ultime due stagioni e si è confermato ad alti livelli anche a livello internazionali, a dimostrazione che il suo valore è sicuramente importante.

PREZIOSO - Rinunciare a Kessie, per far fronte a discorsi di bilancio e di rinnovamento, potrebbe rivelarsi un vero e proprio errore. L'ivoriano non sarà un fine dicitore a livello tecnico, ma è un mediano di fisico e sostanza come pochi se ne trovano sul mercato. Doverlo rimpiazzare non sarebbe assolutamente semplice, soprattutto alle cifre che eventualmente potrebbe incassare il Milan per una sua cessione. La sua permanenza aiuterebbe molto i vari Bennacer e Krunic, andando a costituire una nuova mediana qualitativa ma anche solida.