SportMediaset - Le condizioni di Rangnick per dire sì al Milan: doppio ruolo, 80 mln per il mercato e staff di 20 persone

14.05.2020 13:46 di Enrico Ferrazzi Twitter:    vedi letture

Secondo quanto riferisce Claudio Raimondi a SportMediaset su Italia Uno, Ralf Rangnick ha posto alcune condizioni imprescindibili per dire sì al Milan: innanzitutto, il tedesco vuole un contratto di almeno quattro anni e vuole ricoprire sia il ruolo di allenatore che quello di direttore dell'area tecnica con pieni poteri sul mercato (vuole anche un ufficio personale a Casa Milan). Rangnick vorrebbe in pratica essere un manager all'inglese, con Moncada, attualmente a capo dello scouting del Milan, che verrebbe promosso al ruolo di direttore sportivo. C'è però un punto che starebbe creando qualche frizione con Elliott, vale a dire quello che riguarda lo staff: il tedesco non vuole infatti un semplice staff tecnico come tutti gli allenatori, ma uno staff più ampio composta da circa una ventina di collaboratori suddivisi tra uomini di campo ed extracampo come osservatori, collaboratori di sua fiducia a livello dirigenziale e nel settore giovanile (le squadre giovanili dovranno giocare con lo stesso modulo della prima squadra) e anche uno psicologo. Per quanto riguarda il mercato, Rangnick chiede un budget da 80 milioni di euro, convinto che questa somma potrebbe aumentare grazie alle cessioni di alcuni giocatori come Kessie e Paquetà e al risparmio dell'ingaggio di Ibrahimovic. Rangnick punterà su calciatori giovani (età media 22-23 anni) che hanno già una certa esperienza internazionale.