SportMediaset - Rinnovi Milan: Calha il più vicino, Gigio il più lontano. Ibra, ecco l'offerta rossonera

05.03.2021 13:39 di Enrico Ferrazzi Twitter:    Vedi letture
© foto di Insidefoto/Image Sport
SportMediaset - Rinnovi Milan: Calha il più vicino, Gigio il più lontano. Ibra, ecco l'offerta rossonera

Claudio Raimondi, nel suo servizio per SportMediaset su Italia Uno, riporta questi aggiornamenti sui rinnovi di contratto di Hakan Calhanoglu, Zlatan Ibrahimovic e Gigio Donnarumma che sono in scadenza il prossimo 30 giugno: 

CALHANOGLU: dopo l'iniziale resistenza, il turco è molto vicino al rinnovo fino al 2025 con uno stipendio quasi raddoppiato rispetto a quello attuale (da 2,5 a 4,5 milioni di euro a stagione bonus compresi). 

IBRAHIMOVIC: Zlatan ha sempre fatto sapere al club che l'eventuale rinnovo dipenderà dalle sue condizioni fisiche. Nelle scorse settimane, Paolo Maldini ha aperto al prolungamento dello svedese, ma dopo l'ennesimo problema fisico di Ibra in via Aldo Rossi sta passando la linea della cautela. Per questo, anziché offrire nuovamente un ingaggio da 7 milioni di euro a stagione, i dirigenti milanisti preferirebbero offrire 5 milioni di parte fissa, più due milioni di bonus legati al numero di presenze dell'attaccante. Al suo agente Mino Raiola non piacciono molto queste formule, ma il giocatore potrebbe decidere di valutare la proposta del Milan. 

DONNARUMMA: tra i tre è quello, al momento, più lontano dalla firma perchè c'è ancora troppa differenza tra domanda (10 milioni) e offerta (7 milioni). Le parti sono distanti anche sulla durata del contratto: il Milan offre un quadriennale, mentre l'entourage del portiere preferirebbe un prolungamento di uno o al massimo due anni così che le big europee, in questo periodo impoverite dal Covid, potrebbero avere maggiore voglia di fare un investimento così importante. Gigio è nel mirino soprattutto di Chelsea e PSG, ma attenzione sempre anche alla Juventus che resta sull sfondo. Il Milan resta invece l'opzione preferita di Gigio, ma la sua eventuale permanenza potrebbe dipendere anche dalla partecipazione alla prossima Champions League.