Tonali, il Milan non lo vuole perdere: le contropartite sono la chiave di volta

08.06.2021 12:00 di Nicholas Reitano  Twitter:    Vedi letture
Tonali, il Milan non lo vuole perdere: le contropartite sono la chiave di volta
MilanNews.it
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews

Sandro Tonali non ha avuto il tocco magico in questi mesi al Milan, ma il club rossonero non lo vuole mollare. I rossoneri credono tantissimo nelle potenzialità e nelle qualità del classe 2000. Alla luce delle prestazioni dell'anno appena concluso, però, il club vorrebbe ottenere uno sconto sul prezzo del cartellino. Tonali sarà fondamentale nell'anno che verrà, soprattutto a gennaio, quando il Milan dovrà fare i conti con la Coppa d'Africa che si porterà via per qualche settimana Kessie e Bennacer.

CONTROPARTITE - Come riportato dall'edizione odierna de La Gazzetta dello Sprot, inserire qualche giovane nelle discussioni con il Brescia diventa la chiave di volta per tenere il centrocampista. Sandro resta un progetto per il futuro, al quale non si può rinunciare: per questo i dirigenti rossoneri proveranno a convincere Cellino. Dopo aver messo le mani su uno dei giovani più promettenti della Serie A, mollarlo per alcuni mesi di passaggio a vuoto sarebbe una sciocchezza.

IDEA POBEGA, BRESCIANINI O COLOMBO - Come detto poc'anzi, il Milan potrebbe inserire una contropartita tecnica gradita al Brescia: il centrocampista Pobega, ad esempio, potrebbe essere un pezzo pregiato da inerire nella trattativa. Anche se l'ex spezzino potrebbe tornare utile come quarto di centrocampo (causa coppe). Occhio, inoltre, anche ai giovanissimi Brescianini (che è stato richiesto più volte dalla Leonessa) e Colombo.