Prima l'autogol, poi la doverosa reazione: Maldini e Massara rinnovano e rilanciano il Milan

01.07.2022 08:00 di Antonello Gioia  Twitter:    vedi letture
Prima l'autogol, poi la doverosa reazione: Maldini e Massara rinnovano e rilanciano il Milan
© foto di Antonello Gioia

È stato un mese difficile per il Milan. Dopo il 1 giugno, data in cui è avvenuto il signing tra Red Bird ed Elliott, il Club rossonero è piombato nell'ansiosa preoccupazione di dover salutare i due principali artefici del progetto Milan, Paolo Maldini e Ricky Massara, essendo questi ultimi in scadenza di contratto al 30 giugno 2022. Cosi, però, non sarà.

Maldini annuncia il rinnovo
I due dirigenti, infatti, resteranno in rossonero come annunciato dallo stesso Paolo Maldini, interecettato da MilanNews.it all'uscita da Casa Milan, nella tarda serata di ieri: "È tutto a posto, all'ultimo abbiamo rinnovato. Siamo contenti di essere qui e della stagione". Secondo le prime indiscrezioni, il nuovo accordo sarà fino al 2024 con opzione 2025; restano, ovviamente, da chiarire le condizioni con cui questo rapporto professionale sia stato rinnovato e portato avanti.

Operazione rilancio
Il Milan, poco più di un mese fa, ha vinto lo Scudetto, ma tutto ciò che è accaduto nelle ultime settimane con Maldini e Massara si può paragonare ad un clamoroso autogol; non si doveva arrivare alla notte dell'ultimo giorno di contratto per trovare un accordo, ma tant'é: ora il Milan deve - e vuole - tracciare una riga e ripartire. Lo ha confermato lo stesso Paolo Maldini: "Siamo contenti di programmare un futuro sempre vincente. Come sarà il Milan? Adesso vediamo, c'è tempo. Siamo partiti un po' in ritardo ma recupereremo. Sono molto felice". C'è, dunque, da aspettarsi un luglio in grande stile, una reazione forte ad un brutto autogol, un rilancio ambizioso del Milan di Maldini e Massara.