Rinnovi di contratto a Casa Milan, sono almeno quattro le operazioni

07.03.2019 08:24 di Antonio Vitiello Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Rinnovi di contratto a Casa Milan, sono almeno quattro le operazioni

In casa Milan sono cinque i contratti in scadenza a giugno prossimo. Tre molto probabilmente non rinnoveranno, e sono Josè Mauri, Riccardo Montolivo e Andrea Bertolacci, utilizzati pochissimo nel corso della stagione, addirittura l’ex capitano mai impiegato sia in serie A che in Europa. Chi invece potrebbe prolungare il contratto in scadenza tra qualche mese è Ignazio Abate. I colloqui sono già iniziati e nelle prossime settimane si potrebbe entrare nel vivo per estendere il contratto. Stesso discorso per Zapata, che però ha avuto offerte dalla Turchia a gennaio, ma il club le ha rifiutate. La proposta è sul tavolo e si aspetta solamente che il colombiano sia convinto di spalmare l’ingaggio per altre due stagioni.

Poi la dirigenza milanista prenderà in esame i contratti dei giocatori più importanti, in primis quello di Suso. Lo spagnolo già da tempo sta trattando il rinnovo ma c’è ancora distanza tra la richiesta d’aumento del giocatore e ciò che offre il Milan. La società vorrebbe anche capire se in estate ci saranno offerte e soprattutto se la squadra andrà in Champions, un traguardo che cambierebbe tante prospettive. Suso comunque resta un pilastro del Milan, nonostante negli ultimi tre mesi stia faticando moltissimo a causa di un problema fisico che si trascina da dicembre. Si potrebbe ipotizzare anche l’annullamento della clausola di 40 milioni presente nel contratto dell’ex Liverpool.

Poi c’è la situazione di Donnarumma da sistemare, ma si faranno le cose con calma. Non c’è fretta però a due anni dalla scadenza si vuole evitare di arrivare all’ultimo secondo come successo durante la gestione Fassone-Mirabelli. Stavolta però i rapporti con Raiola sono ottimi e lo stesso giocatore è molto sereno, non sta spingendo per rinnovare subito, se ne riparlerà a giugno a bocce ferme, quando il club avrà più chiaro il proprio futuro. E’ possibile che parta Antonio Donnarumma e che Gigio abbia un leggero ritocco dell’ingaggio.