Un mese dall'infortunio di Ibra: il Milan lo attende, sul campo e per il rinnovo

23.02.2022 08:00 di Antonello Gioia  Twitter:    vedi letture
Un mese dall'infortunio di Ibra: il Milan lo attende, sul campo e per il rinnovo
MilanNews.it
© foto di www.imagephotoagency.it

Il 23 gennaio 2022, giorno di Milan-Juventus, Zlatan Ibrahimovic lasciava il campo nel primo tempo per un fastidio al tendine d’Achille; si scoprirà, il giorno successivo, che si trattava di un’infiammazione alla già citata zona della gamba destra e che per lui si prospettava un recupero in tempi non troppo lunghi.

Già un mese di stop
Un mese esatto dopo - oggi, 23 febbraio 2022 - Ibrahimovic non ha ancora smaltito l’infortunio subito e continua ad allenarsi da solo in palestra. Nel frattempo, sono già quattro le partite saltate dal numero 11 svedese (Inter, Lazio, Sampdoria e Salernitana), al quale con buonissima probabilità si aggiungerà la sfida contro l’Udinese di venerdì. Nella conferenza pre Salerno, Pioli si era dichiarato più ottimista sul rientro di Zlatan, ma la situazione -evidentemente - richiede ancor più precauzione e ancor più pazienza.

Il Milan lo attende
È chiaro che tutti questi aspetti dal punto di vista fisico influiranno in maniera predominante sui discorsi per il rinnovo. Il contratto di Zlatan Ibrahimović con il Milan scadrà il 30 giugno 2022; come spesso dichiarato dai dirigenti rossoneri, lo svedese non sarà mai un peso per il Milan, ma bisognerà certamente valutare nella maniera più idonea possibile la sua tenuta fisica per un’altra stagione alla soglia dei 41 anni. È molto probabile che la decisione sul futuro venga presa in primavera; nel mentre, il Milan attende Ibrahimovic in campo per il rush finale all’inseguimento dello Scudetto.